rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Dis-Ordine, tante collaborazioni: procede il "parco mosaico" fuori dal carcere

Gli associati, riuniti in assemblea plenaria alla Casa Matha, hanno stilato il calendario della lunga serie di appuntamenti e nuovi progetti da qui al prossimo anno

Si sono riuniti mercoledì i soci dell'associazione Dis-Ordine per fare il punto sulle numerose collaborazioni in corso. Il Progetto Dis-Ordine a Port'Aurea, in collaborazione con la Casa Circondariale di Ravenna, per il giardino di fronte al carcere che verrà trasformato in "un mosaico di San Vitale" sta riscuotendo larghi consensi e producendo innumerevoli contatti con ex-allievi che hanno intrapreso le carriere professionali più svariate, da Cortina alla Sardegna, oltre che in città dove si stanno conducendo vari laboratori con il coinvolgimento di privati, Enti e Istituzioni e delle scuole, dalle materne all’Accademia di Belle Arti.

Un labirinto-mosaico fuori dal carcere ispirato a San Vitale

Gli associati, riuniti in assemblea plenaria alla Casa Matha, hanno stilato il calendario della lunga serie di appuntamenti e nuovi progetti da qui al prossimo anno, da svelare di volta in volta a seconda delle occasioni per far conoscere le vere radici del linguaggio artistico ravennate. Apprezzato all’unanimità, all’interno della manifestazione Ravenna Mosaico, l’impegno delle scuole d’arte di Ravenna per la valorizzazione del loro Patrimonio, nel rispetto dell’iniziativa nazionale che nel 2015 condusse i rappresentanti di molti Licei Artistici d’Italia a Ravenna per la redazione del primo documento di tutela dei patrimoni delle scuole d’arte, la Carta di Ravenna a cui, con Essia-Associazione Nazionale ex-allievi Scuole d’Arte, fanno seguito la Carta di Cortina 2016 e la Carta di Alghero 2017.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dis-Ordine, tante collaborazioni: procede il "parco mosaico" fuori dal carcere

RavennaToday è in caricamento