Disastro aereo della Ethiopian Airlines, il cordoglio di Tchameni Tchienga

Il presidente Charles Tchameni Tchienga , tutti i volontari e collaboratori esprimono la propria vicinanza alle famiglie, agli amici, ai colleghi e conoscenti delle vittime del crash di uno degli aerei della compagnia Ethiopian Airline

Il presidente Charles Tchameni Tchienga , tutti i volontari e collaboratori esprimono la propria vicinanza alle famiglie, agli amici, ai colleghi e conoscenti delle vittime del crash di uno degli aerei della compagnia Ethiopian Airlines avvenuto domenica 10 marzo in Etiopia.  Il volo trasportava 157 persone di 33 nazionalità diverse. Tra le vittime c'erano anche 8 Italiani tutti impegnati nei progetti di cooperazione internazionale e di solidarietà. 

"Nessuno sa come,  il luogo, il momento ne il giorno in cui  il Signore lo richiamerà. Un destino tragico comune. Tutti insieme in un luogo e momento sbagliato. Questa tragedia non riguarda solo le rispettive famiglie italiane provate, ma l'Italia intera ed in particolare il mondo del volontariato. Questi "valorosi benefattori" sono morti andando a devolvere il loro tempo e conoscenze al prossimo ovvero a sostenere le popolazioni dei paesi del terzo mondo. Grazie al loro lavoro tanti sono i bambini e le donne che costituiscono la fascia più debole delle popolazioni dei paesi in via di sviluppo che possono oggi sorridere. Sono convinto che anche da lassù continuerete a lavorare affinché la pace e la felicità non abbandonino mai quelle persone" ha detto Tchameni. "Siete un esempio per le vostre famiglie ed amici; Siete l'orgoglio del mondo del volontariato Italiano. È un onore per l'Africa accogliere la vostra anima. Noi pregheremo per voi. Riposate in pace."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

  • Il titolare del negozio di via Corrado Ricci 'bloccato' in Cina: "Non usciamo di casa da un mese"

Torna su
RavennaToday è in caricamento