menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Diseredato dai genitori perchè sposa una straniera: a processo perchè non paga gli alimenti

Visti venire a meno gli introiti dell'eredità, l'uomo si era trovato nell'impossibilità di versare gli alimenti alla prima moglie e alla figlia 26enne, finendo così a processo

"Quel matrimonio non s'aveva da fare". Lui, un 72enne ravennate, aveva sposato una ragazza dominicana di 16 anni più giovane nonostante i suoi genitori, all'epoca ancora in vita, avessero fatto di tutto per impedire che il figlio convolasse a nozze. Nel corso degli anni, però, quel matrimonio era naufragato e, nel frattempo, l'uomo era rimasto orfano dei genitori dai quali avrebbe dovuto ereditare un discreto patrimonio, composto da 18 appartamenti sparsi tra Ravenna e Alfonsine.

Il padre del 72enne però, deceduto nel 1994, aveva fatto in modo che l'eredità passasse alla moglie per evitare che finisse nelle mani di quella che definiva "la straniera". A sua volta la madre, passata a miglior vita nel 2011, aveva estromesso il 72enne dal patrimonio di famiglia lasciando tutto a un istituto di suore. Il figlio, che nel frattempo si era risposato con una 50enne messicana, visti venire a meno gli introiti dell'eredità si era trovato nell'impossibilità di versare gli alimenti alla prima moglie e alla figlia 26enne, finendo così a processo. Nella causa, che si trascina da anni, il giudice monocratico del Tribunale di Rimini ha rinviato il processo al 18 marzo per la discussione e la sentenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento