menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dissesto idrogeologico, il Ministero finanzia lavori sugli argini del Ronco e del Lamone

Finanziamenti sbloccati dal Governo del cambiamento con il Ministero dell’Ambiente e dal Ministro dell’Agricoltura per combattere il dissesto idrogeologico e attuare politiche di risparmio idrico

Finanziamenti sbloccati dal Governo del cambiamento con il Ministero dell’Ambiente e dal Ministro dell’Agricoltura per combattere il dissesto idrogeologico e attuare politiche di risparmio idrico a favore dei nostri agricoltori. Per quanto riguarda il dissesto idrogeologico, il Ministero dell’Ambiente ha sbloccato i primi 50 milioni di un finanziamento che prevederà in un secondo tempo altri 900 milioni di euro.

I due interventi nella nostra provincia riguardano vari comuni: a Faenza, lavori di manutenzione dei tratti arginati del fiume Lamone nel tratto dall'abitato di Faenza al ponte Castellina, in comune di Faenza. A Ravenna, lavori di manutenzione dei tratti arginati del fiume Ronco in località Ghibullo e Coccolia, in comune di Ravenna. “Sono i primi interventi sul nostro territorio di una azione integrata del Ministero dell’Agricoltura che ha come obiettivi di medio periodo, oltre alla battaglia contro il dissesto idrogeologico, quella di finanziare interventi per il risparmio idrico a tutela della risorsa acqua pubblica, bene comune, punto del programma M5S e di Governo - spiegano i portavoce del Movimento 5 Stelle Marco Croatti e Carlo de Girolamo - La sicurezza idraulica e l’efficienza della rete scolante rappresenta una questione vitale per la provincia di Ravenna, anche a causa dei cambiamenti climatici in atto e del problema della subsidenza, ed è alla nostra attenzione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento