rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Cronaca

Alluvioni, vertice in Prefettura: "Le trasformazioni edilizie non aumentino i rischi"

Per far fronte a simile criticità la Regione ha previsto delle risorse per porre rimedio alle situazioni attualmente più a rischio

Vertice in Prefettura giovedì mattina sulle problematiche legate al dissesto idrogeologico nel ravennate. Dalle verifiche effettuate anche dal personale del Servizio Tecnico di Bacino Reno è emerso "un elevato disequilibrio tra l'intervento dell'uomo e la naturale predisposizione dei luoghi". Inoltre è stato messo in evidenza come "occorre prestare la massima attenzione affinché le trasformazioni edilizie non comportino un aumento del rischio idraulico".

Per far fronte a simile criticità la Regione ha previsto delle risorse per porre rimedio alle situazioni attualmente più a rischio. In particolare saranno previsti interventi di messa in sicurezza degli argini dei fiumi e la riparazione dei danni causati dalle recenti piene. Durante il vertice è stato trattato l'argomento del rischio idraulico con particolare attenzione al fiume Senio e alle casse di espansione, a buon punto d'opera, a Riolo Terme e Faenza.

Dal Tavolo è emersa la necessità di uno stretto coordinamento d tutte le pubbliche istituzioni che in maniera parcellizzata svolgono competenze sui fiumi, sugli argini, sulla vegetazione e sul paesaggio. Il Prefetto Fulvio della Rocca ha evidenziato che "soltanto l'impegno di ogni istituzione a fare qualcosa di più a favore del territorio può costituire l'elemento determinante per semplificare le procedure burocratiche e raggiungere l'obiettivo primario della salvaguardia del territorio e della popolazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvioni, vertice in Prefettura: "Le trasformazioni edilizie non aumentino i rischi"

RavennaToday è in caricamento