rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Faenza

Distretto montano: lavori a Marradi, Palazzuolo e Firenzuola

Sono quattordici gli interventi di manutenzione alle opere di bonifica del reticolo idrografico realizzati nel 2011 dal Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale

Sono quattordici gli interventi di manutenzione alle opere di bonifica del reticolo idrografico realizzati nel 2011 dal Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale nel comprensorio del Distretto montano, e in particolare nei comuni di Marradi, Palazzuolo sul Senio e Firenzuola. Le opere, per un importo complessivo di 132mila euro, sono state finanziate da risorse rese disponibili dal Consorzio di Bonifica.

I lavori, segnalati nel corso del primo semestre del 2011 da proprietari privati o da enti pubblici territoriali, sono stati eseguiti nella seconda parte dell’anno e hanno riguardato due tipologie di interventi. In primo luogo si è operato sugli alvei dei fiumi Senio, Santerno e Lamone tagliando la vegetazione, ripristinando la sezione dell’alveo e la sezione di deflusso in corrispondenza dei ponti; sono stati inoltre rimossi depositi nelle opere minori e sono state eseguite opere idrauliche locali di modeste dimensioni, come difese spondali in pietrame e soglie.

In secondo luogo sono stati eseguiti interventi sulle opere pubbliche di difesa idraulica, che hanno compreso la manutenzione degli argini e delle opere accessorie mediante il taglio della vegetazione, la ripresa di scoscendimenti sulle scarpate, nonché la ricarica delle sommità arginali, il ripristino dei paramenti e la manutenzione dei manufatti connessi. Si è poi provveduto a ripristinare protezioni spondali dissestate (scogliere, gabbionate, muri in cemento armato e in pietrame), soglie e opere di ingegneria naturalistica.

«L’attività del Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale – commenta il presidente Alberto Asioli – non si esplica solamente nei grandi interventi di realizzazione di nuove opere, ma anche in un’attenta e diffusa manutenzione delle opere di bonifica esistenti nel proprio territorio di competenza. Il ruolo del Consorzio è fondamentale perché, grazie alla collaborazione con privati ed enti pubblici territoriali, funge da sentinella dello stato di salute del territorio e interviene tempestivamente per ripristinare la corretta funzionalità degli impianti a seguito della normale usura o di eventi straordinari.»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distretto montano: lavori a Marradi, Palazzuolo e Firenzuola

RavennaToday è in caricamento