rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca

Esteso fino a metà agosto lo sconto sulla benzina: l'elenco aggiornato dei distrubitori più economici del ravennate

Si estende così fino al 21 agosto il taglio di 30 centesimi al litro per benzina, diesel, gpl e metano per autotrazione, previsto finora fino al 2 agosto

Buone notizie per i tanti automobilisti alle prese con i continui rialzi del prezzo dei carburanti. Il ministro dell'economia e delle finanze, Daniele Franco, e il ministro della transizione ecologica, Roberto Cingolani, hanno firmato il decreto interministeriale che proroga fino a domenica 21 agosto le misure attualmente in vigore per ridurre il prezzo finale dei carburanti. Si estende così fino a questa data il taglio di 30 centesimi al litro per benzina, diesel, gpl e metano per autotrazione, previsto finora fino al 2 agosto.

La riduzione delle accise sui carburanti era entrata in vigore per la prima volta lo scorso 22 marzo. Il taglio previsto per benzina e diesel è di 25 centesimi, a cui va aggiunta l'Iva al 22%. In totale, quindi, lo sconto ammonta a circa 30 centesimi. Le proroghe di questo provvedimento sono iniziate nel mese di aprile: le misure sono state prolungate prima al 2 maggio e poi all'8 luglio e fino al 2 agosto, ora fino al 21 agosto grazie al nuovo decreto interministeriale.

Nelle scorse settimane il Codacons ha diffuso i numeri sulle ripercussioni del caro-carburante sulle tasche delle famiglie italiane. Oggi un litro di verde costa circa il 28,5% in più rispetto allo stesso periodo del 2021, e per un pieno di benzina occorre sborsare circa 23 euro in più, analizza l'associazione. Va peggio per il gasolio, il cui prezzo sale del 37,5% su base annua, con un maggiore costo per il pieno di 27,7 euro. Considerata un'auto di media cilindrata, una famiglia spende oggi 552 euro in più all'anno per i rifornimenti di benzina, e addirittura +664 euro annui per quelli di gasolio. Senza considerare gli effetti indiretti sui prezzi al dettaglio, ovviamente.

I distributori più economici nel ravennate

Guardando nel nostro territorio, stando ai prezzi riportati dal sito 'Osservaprezzi carburanti' sul sito del Governo, il distributore più economico alla data del 22 luglio risulta essere il Tamoil di via Allende a Ravenna, dove un litro di benzina al self service costa 1,808 euro. Segue l'Ip di via Bussato (1,838 euro al litro), poi l'Ip Formulacar di viale Pertini (1,859 euro al litro), l'Ip di via Faentina a Fornace Zarattini (1,869 euro al litro), l'Esso di via Dismano 118 (1,879 euro al litro), il Tamoil di via Panfilia 67 (1,889 euro al litro), il Robgas sulla statale 67 a Marina di Ravenna (1,889 euro al litro), l'Ego di via Baiona e quello sulla Romea sud 68/B (entrambe 1,898 euro al litro) e, infine, Forini spa sulla Romea nord al civico 31 (1,899 euro al litro). Negli altri distributori i prezzi superano l'1,9 euro al litro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esteso fino a metà agosto lo sconto sulla benzina: l'elenco aggiornato dei distrubitori più economici del ravennate

RavennaToday è in caricamento