menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prima crea caos in stazione, poi rapina un negozio e scappa: inseguimento in centro città

Il negoziante ha raccontato agli agenti di essersi opposto allo straniero, ma questi gli si sarebbe scagliato contro cercando di colpirlo e dandosi poi alla fuga lungo via Carducci

La Polizia di Stato e la Polizia locale di Ravenna hanno arrestato un 26enne ghanese per il reato di rapina impropria. Nella tarda serata di sabato, una volante dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura e un equipaggio della Polizia locale, mentre si trovavano nel piazzale antistante la stazione ferroviaria dove erano intervenuti per una persona che arrecava disturbo, hanno udito delle grida provenire dalla vicina via Carducci.

Immediatamente gli agenti sono corsi sul posto, dove hanno fermato un uomo che stava correndo perché inseguito da un secondo individuo. Il fuggitivo, precedentemente identificato per il 26enne ghanese, incensurato e titolare di un permesso di soggiorno per motivi umanitari, era la stessa persona identificata poco prima dagli agenti in stazione dove aveva arrecato disturbo ai presenti. L’inseguitore, il titolare di un negozio di alimentari di via Carducci, ha dichiarato agli agenti che poco prima, mentre si trovava all’interno del proprio negozio, aveva notato l'uomo stringere in mano una bottiglia di birra e una di rum, tentando di guadagnare l’uscita senza pagare la merce. Il negoziante ha raccontato agli agenti di essersi opposto allo straniero, ma questi gli si sarebbe scagliato contro cercando di colpirlo e dandosi poi alla fuga lungo via Carducci.

Pertanto il 26enne è stato arrestato e, su disposizione dell’Autorità giudiziaria, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura fino all’udienza di convalida, che si è svolta lunedì mattina. L’Autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto, concesso i termini a difesa e ha emesso nei confronti dell’imputato la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria, in attesa dell’udienza fissata per il 10 giugno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento