Cronaca

Dogane in agitazione, prima risposta dall'Agenzia interregionale: attivate due mobilità

Si è riunito un tavolo di confronto convocato dal sindaco Michele de Pascale, che si è fatto interprete delle richieste pervenute in merito alle criticità dovute alla strutturale carenza di organico dell’Ufficio Dogane di Ravenna

Il 16 marzo si è riunito in Comune un tavolo di confronto convocato dal sindaco e presidente della Provincia, Michele de Pascale, che si è fatto interprete delle richieste pervenute da più livelli politici ed istituzionali in merito alle criticità dovute alla strutturale carenza di organico dell’Ufficio Dogane di Ravenna. Al tavolo hanno preso parte i referenti qualificati della Regione Emilia-Romagna, della Provincia e del Comune di Ravenna, dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico centro-settentrionale, dei sindacati Cisl e Cgil. I partecipanti al tavolo di confronto, convenendo sulla strategicità del ruolo del porto di Ravenna per lo sviluppo economico di tutta la Regione Emilia-Romagna, hanno sottolineato come la competitività del settore portuale e logistico sia strettamente connessa anche alla capacità di assicurare servizi portuali, come quello doganale, di qualità adeguata. Per questo motivo desta particolare preoccupazione la grave e perdurante carenza di organico dell’Agenzia delle Dogane di Ravenna. A seguito del tavolo di confronto è dunque stata inviata una formale richiesta all'Agenzia delle Dogane, sottoscritta da de Pascale, dal presidente dell’AdSP, Daniele Rossi, dalla Regione Emilia-Romagna e dalle sigle sindacali Cgil e Cisl per sensibilizzare la Direzione Generale Interregionale Romagna-Marche sulla necessità e l’urgenza di risolvere al più presto questa carenza di organico.

“E’ evidente – commentano il sindaco e il vicesindaco, Eugenio Fusignani – come la competitività del settore portuale e logistico sia strettamente connessa anche alla capacità di assicurare un'offerta di servizi portuali, come quello doganale, di qualità adeguata ad un porto di primaria importanza; per questo è stata espressa preoccupazione per la carenza di organico lamentata da più parti e si auspica che la Direzione Interregionale delle Dogane voglia trovare con massima urgenza una risposta appropriata al problema, assicurando sul territorio personale specializzato e adatto alla dimensione e complessità del nostro traffico portuale”. L’Agenzia delle Dogane ha fornito in questi giorni una prima risposta positiva alla criticità segnalata prevedendo l’attivazione di due mobilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dogane in agitazione, prima risposta dall'Agenzia interregionale: attivate due mobilità

RavennaToday è in caricamento