menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donati 4mila nuovi volumi alla biblioteca della Cassa di Ravenna

Il fondo bibliografico donato dagli eredi dell’editore Arnaldo Forni comprende circa 4mila volumi con centinaia di titoli su argomenti di storia locale, musica antica, numismatica e ristampe anastatiche

La Biblioteca della Cassa di Ravenna Spa, gestita dal 2011 all’interno dei Chiostri Danteschi dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, si è arricchita di due nuovi prestigiosi fondi librari donati alla Fondazione, con atti notarili sottoscritti, alla presenza del Presidente del Gruppo Cassa Ravenna Antonio Patuelli e del Presidente della Fondazione Cassa, Ernesto Giuseppe Alfieri, dagli eredi dell’Archivio Forni di Bologna, da Ginevra Marmocchi, nipote ed erede dell’editore di Sala Bolognese, Arnaldo Forni, e dalla Camera di Commercio di Ravenna, con la donazione della biblioteca di carattere economico, statistico e giuridico, composta da circa 16mila documenti.

In particolare, il fondo bibliografico donato dagli eredi dell’editore Arnaldo Forni, deceduto nel 1983, a seguito della cessazione circa un anno fa dell’attività della casa editrice proseguita dagli eredi, comprende circa 4mila volumi con centinaia di titoli, in particolare su argomenti di storia locale, musica antica, numismatica e ristampe anastatiche. Ciò consentirà di ricordare nel tempo la persona di Arnaldo Forni ed evitare la dispersione del prestigioso archivio, al quale la Biblioteca dell’Archiginnasio di Bologna, in occasione del centenario della nascita, ha dedicato nel 2012 una mostra di alcuni mesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento