menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donati alla mensa della fraternità di San Rocco un furgone e una cella frigorifera

L’iniziativa fa parte di “Adotta un progetto sociale, diventa un’azienda solidale” ideato dal Comune e che quest’anno, all’ottava edizione, ha coinvolto un numero record di soggetti donatori

Un mezzo per il trasporto di cibo alla mensa della fraternità e una cella frigorifera per la conservazione degli alimenti. Sono le due donazioni che la Concessionaria Ghetti e la Cofra hanno fatto alla parrocchia di San Rocco e all’associazione di volontariato San Rocco, la cui consegna è avvenuta lunedì mattina. Erano presenti monsignor Ugo Salvatori, arciprete di San Rocco, massimo Cameliani, assessore allo Sviluppo economico, Gian Luca Ghetti, titolare della concessionaria, Celso Reali, presidente di Cofra. L’iniziativa fa parte di “Adotta un progetto sociale, diventa un’azienda solidale” ideato dal Comune e che quest’anno, all’ottava edizione, ha coinvolto un numero record di soggetti donatori (25 tra aziende, associazioni, circolo e per la prima volta un privato cittadino) e ben 32 associazioni beneficiarie per 44 progetti realizzati grazie a donazioni per oltre 64mila euro.  

“Sono particolarmente orgoglioso di questa proposta dell’amministrazione alla città e che negli anni ha visto crescere i soggetti coinvolti – ha spiegato l’assessore Massimo Cameliani –. Il senso profondo di questo progetto è proprio quello di una comunità solidale che fa incontrare mondo imprenditoriale, associazionismo, ma anche singoli cittadini con le realtà cittadine che si occupano degli altri sotto tanti punti di vista: sociale, sportivo, ricreativo e culturale. Un modo per rendere la nostra la cittadinanza più coesa. Ringrazio la Concessionaria Ghetti e Cofra per la sensibilità dimostrata”.

La concessionaria Ghetti ha adottato il progetto proposto dalla parrocchia di San Rocco per l’acquisto di un Fiat Doblo idoneo al trasporto in sicurezza di alimenti derivanti dalle eccedenze di mense scolastiche e altre attività e destinati alla mensa della Fraternità, che annualmente fornisce circa 100mila pasti gratuiti alle persone in difficoltà, grazie all’impegno di oltre 30 volontari. La Cofra si è impegnata nel comodato d'uso di una cella frigorifera per la stessa mensa, gestita dall’associazione volontariato San Rocco, che oltre ad occuparsi delle persone che consumano il pranzo e la cena nei locali di via Renato Serra, prepara i pacchi da consegnare alle famiglie bisognose. L’abbattitore consente di conservare i cibi nelle condizioni igieniche più consone.

19-03-04 San Rocco abbattitore Cofra-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Torna l'iniziativa "Parliamo della mia salute": gli incontri

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento