rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca Faenza

Donato all'ospedale di Faenza un nuovo ecografo di ultima generazione

Il Credito Cooperativo ravennate e imolese, ha donato al Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza dell’ospedale di Faenza un nuovo ecografo di ultima generazione

Il Credito Cooperativo ravennate e imolese, ha donato al Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza dell’ospedale di Faenza un nuovo ecografo di ultima generazione, tecnologicamente avanzato, completo di tre sonde che consente di effettuare ecografie addominali, toraciche, dei tessuti molli ed ecocardiografia. “L’ecografia in emergenza-urgenza, utilizzata al letto del paziente ed in particolare del paziente critico”, spiega Raffaella Francesconi, direttore del Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza dell’ospedale di Faenza.

"E' diventata per il medico dell’urgenza, un punto fondamentale nel percorso diagnostico e terapeutico, poiché consente di completare il primo approccio diagnostico, escludendo o confermando sospetti diagnostici in modo particolare nel paziente critico e rappresenta un importante supporto in manovre o procedure invasive (posizionamento di vie venose ecoguidate, toracentesi ecoguidate) - continua Francesconi -. Questo nuovo ecografo di ultima generazione e con una alta qualità d’immagine,  ha così permesso di ampliare le dotazioni già presenti”.

La Direzione dell’Ausl di Faenza esprime un profondo ringraziamento alla Bcc ravennate e imolese, perché, ancora una volta, ha dimostrato grande sensibilità nel saper cogliere le esigenze espresse dalla collettività. Alla cerimonia di consegna della strumentazione erano presenti il Sindaco di Faenza Giovanni Malpezzi, il Direttore dell’Ospedale di Faenza Nazzareno Manoni, il direttore del Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza Raffaella Francesconi e, per il Credito Cooperativo ravennate e imolese, il Presidente Secondo Ricci e il Direttore Generale Edo Miserocchi.

Il sindaco Malpezzi ha ricordato il livello di eccellenza raggiunto dal reparto faentino, grazie all’impegno di tutte le componenti coinvolte, dai medici agli operatori che si impegnano giornalmente per la salute dei cittadini, ivi comprese le aziende - come il Credito Cooperativo - che col loro sostegno permettono la fruizione di strutture sempre più all’avanguardia. Il Presidente Ricci, nel consegnare l’attrezzatura per il suo utilizzo all’interno del Pronto Soccorso, ha rimarcato il ruolo di banca locale del Credito Cooperativo ravennate e imolese, che in questa fase di criticità, ha deciso di mantenere e continuare il proprio impegno e la propria responsabilità nei confronti delle famiglie e delle imprese. Con questo intervento il Credito Cooperativo intende valorizzare anche tutti coloro che operano sul territorio, con costanza e passione, per costruire comunità locali sempre più coese, dimostrando di essere ancora una volta “Banca dei Soci e del territorio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donato all'ospedale di Faenza un nuovo ecografo di ultima generazione

RavennaToday è in caricamento