rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Cronaca

Una donazione da 10mila euro per la Rosa dei Venti: "Tutte le camere da letto ora sono dotate di tv"

A fine autunno la struttura per anziani raggiungerà la piena capienza con l’apertura del Nucleo Alzheimer

La BCC ravennate, forlivese e imolese ha donato 10mila euro in favore delle persone anziane che si trovano alla Rosa dei Venti, il complesso residenziale aperto a Ravenna in via Lago d’Albano. “Siamo molto grati alla BCC per la vicinanza che dimostra verso le iniziative di carattere sociale e comunitario che organizziamo e anche per l’attenzione riservata alla Rosa dei Venti - commenta Antonio Buzzi, presidente del Consorzio Rosa dei Venti, formato da Solco Ravenna, Il Cerchio e Asscor -. Grazie a questo generoso contributo abbiamo dotato ogni stanza presente nella struttura di una televisione, un modo per allietare le giornate delle persone non autosufficienti costrette a letto”. 

“La nostra è una banca cooperativa è questo vuol dire per noi avere un vincolo, un legame molto forte, con il territorio in cui operiamo - sottolinea Giuseppe Benini, amministratore della Banca e presidente del comitato locale di Ravenna -. Siamo diventati una grande banca, ma non dimentichiamo le nostre origini, per questo vogliamo continuare a sostenere le persone, le aziende, le associazioni e le attività in favore della comunità che sono presenti su questo territorio. La Rosa dei Venti è un progetto cooperativo nato con una funzione sociale molto importante, prendersi cura delle persone anziane, di quelle persone che tanto hanno dato a questo territorio. Per questo ci è sembrato naturale dare il nostro sostegno”.

La Rosa dei Venti ha aperto le proprie porte a inizio agosto. In pochissime settimane la struttura ha raggiunto le 90 persone presenti su un totale di 136 posti disponibili. “Nel giro di pochi giorni dall’apertura abbiamo ricevuto numerose richieste per un posto alla Rosa dei Venti - continua Buzzi - Le persone anziane già presenti provengono dalle graduatorie dell’ente pubblico ma anche da richieste di privati cittadini per i posti a libero mercato presenti in struttura. Abbiamo cercato di dare una risposta a tutte le domande pervenute inserendo gradualmente i nuovi ospiti. La gradualità degli inserimenti è fondamentale per poter mantenere alto il livello del servizio dato e abituarsi ai nuovi regimi della struttura”. 

Con l’apertura del Nucleo Alzheimer la Rosa dei Venti dovrebbe terminare la sua fase di avvio: “Al momento stiamo procedendo con la formazione e la preparazione del personale che si occuperà degli ospiti del Nucleo Alzheimer in collaborazione con l’Asl della Romagna. Entro la fine di novembre - conclude Buzzi - contiamo di avviare anche questo servizio e raggiungere così la piena capienza del nuovo complesso”.

"Ci associamo ai ringraziamenti alla BCC per l'importante donazione alla struttura Rosa dei Venti, dimostrando ancora una volta sensibilità e attenzione verso il nostro territorio ed in particolare verso le tematiche e bisogni sociali - commenta Gianandrea Baroncini, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Ravenna -. Il benessere degli ospiti di una struttura non si misura solo nell'approccio medico-assistenziale, seppure fondamentali, ma è legato anche ad altri fattori, come la capacità di riprodurre il più possibile un ambiente simile alla propria casa, al calore, all'accoglienza, creando spazi di convivialità ed al contempo spazi privati di relax e di autonomia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una donazione da 10mila euro per la Rosa dei Venti: "Tutte le camere da letto ora sono dotate di tv"

RavennaToday è in caricamento