Donazione allo Ior per l'acquisto di parrucche alle pazienti oncologiche

Il progetto Margherita, nato nell’autunno 2012 a Ravenna e successivamente allargato alle sedi di Forlì e Rimini, mette a disposizione delle pazienti la competenza di un parrucchiere e dei volontari Ior

Alla presenza del direttore generale dello Ior, Fabrizio Miserocchi, del consigliere e responsabile della sede di Ravenna Mario Pretolani, e delle volontarie Ester, Floreana e Milena, il titolare della gioielleria Si Anelli, Marcello Casadio, ha consegnato l’assegno di 2.000 euro versato a sostegno del progetto Margherita, che fornisce gratuitamente parrucche alle pazienti oncologiche che si sottopongono a chemioterapia e affrontano il delicato momento della caduta dei capelli. Una diagnosi di cancro spesso determina in chi ne è direttamente coinvolto e nelle persone a lui vicine un profondo sconvolgimento, che per essere affrontato e superato necessita di comprensione, accoglienza e supporto, sia materiale che psicologico. In particolare, per molte donne la caduta dei capelli causata dai trattamenti antitumorali è un momento difficile da accettare, a tal punto da avere una ricaduta sul proprio benessere psico-emotivo.

Il progetto Margherita, nato nell’autunno 2012 a Ravenna e successivamente allargato alle sedi di Forlì e Rimini, mette a disposizione delle pazienti la competenza di un parrucchiere e dei volontari Ior, che aiutano le donne nella scelta di una parrucca e offrono professionalità, assistenza e ascolto. In questi cinque anni sono state consegnate, solo a Ravenna, quasi 600 parrucche, per una spesa complessiva che supera i 70.000 euro. Marcello Casadio titolare della ditta Si Anelli ha contribuito con oltre 12.000 euro e solo nel 2016 ha donato 4.250 euro. “Vicino a chi soffre, insieme a chi cura”, per l’Istituto Oncologico Romagnolo, è molto più di un motto: è un preciso impegno. Il progetto Margherita si inscrive all’interno del primo aspetto dell’attività Ior, che comprende anche il servizio “La forza e il sorriso”, nato a Ravenna nel 2009, e che consiste nella realizzazione di laboratori di make up gratuiti nelle sedi Ior. Alla presenza di esperte estetiste che offrono gratuitamente la propria professionalità e di volontarie Ior, viene insegnato alle pazienti a prendersi cura del proprio aspetto tramite un make up adeguato a valorizzare il proprio aspetto, di modo da non permettere alla malattia di privare le pazienti del piacere di guardarsi allo specchio e della loro femminilità. A fine incontro, le signore ricevono in omaggio una beauty bag completa dei prodotti specifici offerta dalla Società “La Forza e il Sorriso” che raggruppa le principali industrie mondiali della cosmesi.

“Per noi volontarie impegnate nel progetto Margherita ogni seduta è una emozione fortissima – hanno confidato Ester, Floreana e Milena durante la cerimonia – vedere arrivare le pazienti con aria cupa e pensierosa e vederle uscire, dopo la seduta, con gli occhi che brillano di soddisfazione e gratitudine è una cosa bellissima ed impagabile, che riempie il nostro cuore di gioia”. “Ringrazio sentitamente Marcello Casadio – ha affermato Fabrizio Miserocchi – il contributo di aziende virtuose del territorio, come Si Anelli, ci consente di mantenere un servizio importantissimo per la salute psicologica delle signore che attraversano un periodo così difficile. Un servizio che non sarebbe possibile offrire senza l’aiuto fondamentale delle nostre Volontarie, che rappresentano il vero legame tra noi e i pazienti. Perché nessuno deve affrontare il cancro da solo”.

Potrebbe interessarti

  • I segreti del bicarbonato di sodio: un toccasana per la nostra casa

  • Sopravvivere al caldo senza aria condizionata? Ecco come fare

  • Cosa attrae le zanzare? E' tutta colpa della chimica

  • Street food al ristorante? Ecco i locali da provare a Ravenna

I più letti della settimana

  • Sciagura in serata: moto si schianta contro un'ambulanza, muore un 28enne

  • Spiagge devastate dal maltempo: turisti e bagnini fanno squadra per ripulirle

  • Forte temporale a Cervia: strade e sottopassi allagati e alberi crollati

  • Si tuffa e viene colto da un malore: muore nella piscina dell'hotel

  • Nonna e nipotine precipitano nel fosso: bimbe portate in ospedale in elicottero

  • Muore a 28 anni, fidanzata in prognosi riservata: c'è un testimone del drammatico incidente

Torna su
RavennaToday è in caricamento