Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Il figlio ha la leucemia, lui non può più lavorare: il parco giochi dona l'incasso della serata per aiutarli

Non è rimasto inascoltato l'appello lanciato da Andrea Giorgi, 61enne di Lido di Classe e padre di Toto, 13enne al quale qualche mese fa è stata diagnosticata una leucemia acuta

Non è rimasto inascoltato l'appello lanciato da Andrea Giorgi, 61enne di Lido di Classe e padre di Toto, 13enne al quale qualche mese fa è stata diagnosticata una leucemia acuta. L'uomo, padre 'monogenitore' anche di una 16enne, è stato costretto a smettere di lavorare per poter assistere il figlio da un ospedale all'altro. La comunità di Lido di Classe si è subito attivato cercando di raccogliere donazioni per aiutare Andrea e Toto, e in pochi giorni sul conto dell'uomo sono arrivate migliaia di euro da parte di benefattori da tutta Italia.

Ora un altro aiuto arriva dal Joko Park, il parco giochi di Lido di Classe gestito da una giovane coppia. "Abbiamo letto nell'articolo di RavennaToday la difficile situazione in cui questa famiglia si trova a vivere - spiega Simona, che gestisce il Joko Park insieme al fidanzato Simone -  È una storia che ci è entrata dritta nel cuore. A quel punto io e Simone ci siamo guardati in faccia e in meno di due minuti abbiamo deciso di devolvere l’intero incasso della serata di venerdì 3 settembre, più una nostra personale donazione, a Totò e al suo a papà. Speriamo di riuscire a sostenere nel nostro piccolo il più possibile questa famiglia. Per coloro che non hanno la possibilità di venire nella serata di venerdì, nel parco è presente un salvadanaio in cui è possibile fare una donazione. Ringraziamo tutti in anticipo per la generosità del vostro gesto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il figlio ha la leucemia, lui non può più lavorare: il parco giochi dona l'incasso della serata per aiutarli

RavennaToday è in caricamento