Cervia, Alessandro Savelli dona libri alle scuole elementari e alla Biblioteca ragazzi

Sono ben 12 i libri che ha scritto, i cui proventi e diritti d'autore sono stati devoluti interamente a Telefono Azzurro

Alessandro Savelli ha consegnato al Comune di Cervia numerose copie dei libri da lui pubblicati per Telefono Azzurro. A riceverlo l’assessore alla pubblica istruzione Gianni Grandu e l’assessore alla cultura Michela Lucchi che si sono impegnati a donare i libri alle scuole elementari di Cervia e alla Biblioteca Ragazzi, secondo la volontà dell’autore. Savelli è uno dei fondatori di Telefono Azzurro e da anni scrive libri dedicati ai bambini, ma anche agli adulti, in cui sono trattati temi di attualità come l’adozione, l’handycap, la pedofilia, l’incomunicabilità, il bullismo e l’importanza della conoscenza. Sono ben 12 i libri che ha scritto, i cui proventi e diritti d’autore sono stati devoluti interamente a Telefono Azzurro.

"Acquistando uno di questi libri - sostiene Savelli - si compiono tre opere meritevoli: la prima è la beneficienza, la seconda si avrà nella propria biblioteca un libro illustrato di alta editoria, e terzo si diffonde la conoscenza di Telefono Azzurro". Alcune favole sono state tradotte in diverse lingue, fra cui l’inglese, il francese e il russo. Questa sua produzione favolistica, grazie alla quale Federico Fellini lo aveva definito “un costruttore di sogni”, è stata oggetto di una tesi di laurea presso l’Università di Bologna.

Savelli alcuni anni fa è arrivato secondo al concorso nazionale biennale per la letteratura infantile “Indro Montanelli”. Grande successo hanno avuto anche i sui libri “Siamo tutti italiani, ma solo noi romagnoli”, “Tutti si meravigliano dei romagnoli. Noi compresi”, “Scartablaz rumagnol”. Savelli, architetto, cesenate d’adozione, nato a Cervia, ha lavorato in diverse città italiane ed estere ed ha firmato diversi oggetti e mobili per l’industria, inoltre è anche commediografo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ennesimo violento schianto all'incrocio pericoloso: tre giovani in ospedale

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Muore a 57 anni dopo un'operazione: si indaga per omicidio colposo

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

Torna su
RavennaToday è in caricamento