Dopo 3 giorni ancora focolai accesi nell'incendio sul Monte Battaglia

Fortunatamente non c'è più il vento a complicare le operazioni e sicuramente il lavoro di martedì con l'elicottero e i Canadair ha dato i suoi frutti

In via di miglioramento, dopo ben tre giorni, l'incendio boschivo scoppiato domenica pomeriggio a Casola Valsenio, sul Monte Battaglia. Mercoledì mattina, fanno sapere i Vigili del fuoco impegnati nelle complesse operazioni di spegnimento, sembra che la situazione sia migliorata. E' arrivato da Piacenza il nucleo Gos (Gruppo operativo speciale) con le macchine movimento-terra che ha iniziato nel primo pomeriggio a costruire una fascia tagliafuoco e una pista, che sta già consentendo ai mezzi antincendio di terra di raggiungere l'ultimo fronte dell'incendio, dove sono rimasti dei modesti focolai. Verso le 16 sono ripresi anche i lanci di acqua con l'elicottero Drago 60 del reparto volo di Bologna.

Il fronte si sta sviluppando in direzione sud est e i Vigili del fuoco sperano con quest'ultimo tentativo di arginare le fiamme, che sono divampate in punti non sempre facilmente accessibili dalle squadre di terra. Fortunatamente non c'è più il vento a complicare le operazioni e sicuramente il lavoro di martedì con l'elicottero e i Canadair ha dato i suoi frutti. Mezzi e vigili del fuoco ancora sul posto. 

Nella mattinata, a fronte del perdurare dell'incendio, il sindaco Giorgio Sagrini ha deciso di istituire il Coc (Centro Operativo Comunale), così come previsto dal piano di Protezione civile dell'Unione della Romagna faentina e dalle procedure di emergenza studiate e adottate dal Comune, per far fronte alle richieste pervenute dagli enti impegnati nelle operazioni di spegnimento e per garantire anche un unico punto di riferimento in caso di ogni necessità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Lo sfogo di una parrucchiera: "Salone anti-covid, ma le miei clienti non possono più venire"

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento