menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Dopo di noi', i disabili sperimentano la coabitazione e imparano a vivere insieme

La Cooperativa ha inaugurato a Cervia un centro residenziale per persone diversamente abili, ristrutturato con fondi intercettati da un apposito bando regionale

Una giornata davvero importante per la Cooperativa Lo Stelo e per tutta la città, quella di giovedì. La Cooperativa ha infatti inaugurato a Cervia un centro residenziale per persone diversamente abili, ristrutturato con fondi intercettati da un apposito bando regionale. Si tratta di un appartamento supportato di sperimentazione abitativa, finalizzato all’acquisizione di competenze da parte degli ospiti, spendibili quando la loro rete familiare verrà meno (nell’ottica del cosiddetto “dopo di noi”, tema molto importante quando si tratta la tematica dell’handicap).

L’immobile apparteneva alla Cooperativa Ricreativa e Culturale Giacomo Matteotti ed è entrato nella disponibilità de la Coop Lo Stelo, grazie alla fusione per incorporazione della Coop Giacomo Matteotti. Hanno partecipato all’inaugurazione l’assessore regionale Andrea Corsini, il Sindaco di Cervia Massimo Medri, gli assessori comunali Michela Brunelli e Bianca Maria Manzi, i vertici di Legacoop Romagna, oltre ai ragazzi ospitati presso il centro socio occupazionale gestito dalla Coop Lo Stelo e i loro familiari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento