menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Dopo di noi", nasce un appartamento per disabili privi di sostegno familiare

Sono state previste sperimentazioni per l'autonomia abitativa in funzione del graduale accompagnamento all'uscita dal nucleo familiare di origine, sevizi di assistenza domiciliare, forme di inserimento temporaneo

L'Azienda di Servizi alla Persona della Romagna faentina ha pubblicato un avviso pubblico per la selezione di progetti personalizzati, dal nome "Dopo di noi", in favore di persone con disabilità grave prive del sostegno famigliare. Si tratta di un bando, nato a seguito della legge n°112 del 2016 che definisce misure adeguate per il benessere, la piena inclusione sociale e l'autonomia delle persone con disabilità. A seguito di queste disposizioni la regione (delibera 733 del 2017), ha approvato il programma e la ripartizione economica delle risorse (in totale oltre 6,5 milioni di euro) che assegna al distretto faentino 128.000 euro di cui 78.000 per azioni e interventi di sostegno e i restanti 50.000 euro per interventi di adeguamento strutturale.

Per l’attuazione, l’Unione della Romagna Faentina ha incaricato l’Asp faentina, mentre la programmazione e la pianificazione restano in capo all'Unione e all'Ausl Romagna. Dopo un confronto tra l'Asp faentina con il Tavolo territoriale della disabilità, che riunisce 8 associazioni operanti a sostegno di persone con disabilità consentirà di realizzare le azioni e gli interventi finanziati. Sono state previste sperimentazioni per l'autonomia abitativa in funzione del graduale accompagnamento all'uscita dal nucleo familiare di origine, sevizi di assistenza domiciliare, forme di inserimento temporaneo in soluzioni abitative extra familiari e programmi di accrescimento della consapevolezza per lo sviluppo dell’autonomia personale. Come possibili sedi di questa sperimentazione di inclusione sociale sono stati individuati due locali nello stabile di proprietà dell'Asp della Romagna Faentina in via Fornarina. Si tratta di un appartamento di quasi 100 metri quadrati, nel quale sperimentare soluzioni di autonomia abitativa e di un locale, di circa 80 metri quadrati, destinato ad essere attrezzato e adibito a laboratorio, posizionato al piano terra dello stesso complesso.

Le domande dovranno essere consegnate a mano all'ufficio protocollo dell'Asp della Romagna faentina, in piazza San Rocco, dalla stessa persona, da famigliari o legali rappresentanti, entro il 24 ottobre, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 e il martedì e giovedì dalle 14.30 alle 16.30. Maggiori informazioni sul bando www.aspromagnafaentina.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento