menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo l'abbuffata a cena si alzano dal tavolo e fuggono: il ristoratore li insegue

Privo di documenti, è stato accompagnato in Questura per la sua identificazione. L'individuo è risultato un 26enne albanese

Un 26enne di nazionalità albanese è stato indagato a piede libero per "insolvenza fraudolenta" e per non aver esibito il passaporto o altro documento di identificazione e il permesso di soggiorno. Qualche sera fa il titolare di un ristorante della zona stazione ha chiesto l'intervento della Polizia, informando che stava inseguendo a piedi un uomo, il quale si era allontanato dal locale senza aver pagato il conto. Pochi istanti dopo, in largo Romolo Augustolo, una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico ha raggiunto e bloccato il fuggitivo.

Privo di documenti, è stato accompagnato in Questura per la sua identificazione. L'individuo, 26enne albanese, è risultato in regola con le norme sul soggiorno e gravato da numerosi precedenti per reati inerenti il patrimonio e gli stupefacenti. Secondo quanto dichiarato ai poliziotti dall’esercente, poco prima quattro uomini si erano presentati presso il proprio ristorante, e dopo aver consumato la cena per un importo di 98,5 euro si sono allontanati senza pagare il dovuto. L'uomo è stato indagato per insolvenza fraudolenta e per non aver esibito il passaporto o altro documento di identificazione e il permesso di soggiorno.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento