Dopo la rapina le spruzza spray urticante per impedirle di chiamare aiuto: arrestato

Nei confronti dello stesso è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Ravenna

I Carabinieri della Compagnia di Cervia - Milano Marittima hanno tratto in arresto un 31enne di nazionalità tunisin per rapina. Nella giornata di mercledì gli uomini dell’Aliquota Radiomobile hanno rintracciato l’indagato in un albergo del litorale cervese e, dopo averlo bloccato, lo hanno trasferito in carcere a Ravenna a disposizione dell’autorità giudiziaria. Nei confronti dello stesso è stata notificata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Ravenna.

Le indagini, condotte dalla Stazione Carabinieri di Cervia sono iniziate nel mese di maggio, allorquando venne denunciata una rapina subìta da una donna italiana conosciuta dal pregiudicato. Nell’occasione i militari dell’Arma accertarono come l’indagato, a seguito di un diverbio maturato negli ambienti dello spaccio di sostanze stupefacenti, che dopo aver spruzzato dello spray urticante nei confronti della conoscente le aveva rubato il telefono cellulare per impedirle di chiamare il 112. Un mese dopo avvenne lo stesso "trucchetto". Il maghrebino, dopo aver nuovamente litigato e spruzzato dello spray urticante alla donna italiana, rubò a un malcapitato una bicicletta per garantirsi la fuga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

  • Troppe persone nel negozio di alimentari: chiuso per 5 giorni

Torna su
RavennaToday è in caricamento