rotate-mobile
Cronaca

Dopo la rapina reagì aggredendo i poliziotti: un 24enne finisce al fresco

L'uomo, nell’agosto 2013, si sarebbe reso responsabile, in concorso con altri, della rapina di un telefono cellulare ai danni di cittadino romeno

La Polizia di Stato ha arrestato un 24enne albanese residente a Ravenna per i reati di rapina, lesioni, minacce e resistenza a pubblico ufficiale che nell’agosto 2013 si sarebbe reso responsabile, in concorso con altri, della rapina di un telefono cellulare ai danni di cittadino romeno. Individuato nell’immediatezza del fatto dagli agenti della Sezione Volanti, fu condotto in Questura dove cercò di opporsi all’arresto rendendosi responsabile anche di lesioni e resistenza ai danni dei poliziotti che lo avevano individuato; dopo la convalida dell’arresto il giovane venne rimesso in libertà.

L’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica, divenuta esecutiva la sua condanna alla pena di due anni, 10 mesi e 18 giorni di reclusione, ne ha disposto la carcerazione. Nel primo pomeriggio di mercoledì gli investigatori della Squadra Mobile hanno rintracciato il 24enne e, dopo le formalità di legge, lo hanno condotto al carcere di Ravenna per l’espiazione della condanna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la rapina reagì aggredendo i poliziotti: un 24enne finisce al fresco

RavennaToday è in caricamento