Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Dopo la tromba d'aria donati 1000 alberi al Parco naturale di Cervia

Il progetto “Mosaico verde” dà la possibilità ai comuni italiani di beneficiare di un intervento gratuito di riqualificazione urbana

L'evento eccezionale che ha colpito Milano Marittima il 10 luglio scorso, costituito da una tromba marina che ha proseguito la corsa verso terra, ha abbattuto migliaia di alberi, prevalentemente pini, interessando una fascia di territorio comprendente parte delle pinete di Cervia e Milano Marittima e il Parco Naturale, Si sono immediatamente manifestate numerose attestazioni di solidarietà e volontà di partecipazione ad attività di recupero dell'ambiente devastato. Poiché gli interventi eseguiti in somma urgenza nell'immediatezza dell'evento sono stati prevalentemente orientati alla rimozione dei pericoli per la pubblica incolumità, ora vi è la necessità di individuare risorse, forme e modalità per la ripiantumazione degli alberi abbattuti.

Coop Alleanza 3.0 ha manifestato la disponibilità di mettere a dimora gratuitamente 1.000 piantine e di garantirne attecchimento e manutenzione per due anni. L’area individuata dall’amministrazione comunale è quella del Parco Naturale. Coop Alleanza 3.0 ha affidato la gestione di iniziative ambientali ad “AzzeroCO 2” una ESCo (Energy Service Company) esperta in temi ambientali e progetti di forestazione, che ha proposto lo sviluppo di tale iniziativa nell’ambito delle attività della campagna di sensibilizzazione “Mosaico verde”, alla quale il Comune ha aderito volentieri con la formalizzazione di un apposito protocollo d'intesa per l’importanza dei temi di salvaguardia ambientale affrontati. Infatti il progetto “Mosaico verde” dà la possibilità ai comuni italiani di beneficiare di un intervento gratuito di riqualificazione urbana, attraverso la messa a dimora di specie arboree autoctone in aree degradate o il miglioramento della gestione di aree verdi esistenti. Quest’anno grazie alla campagna “Un nuovo socio un nuovo albero”, che prevede che per ogni giovane tra i 18 e i 25 anni che si fa socio, la Coop Alleanza 3.0 si impegna a piantare un nuovo albero, sono finora 3.000 in totale gli alberi che verranno piantati. Le prime tre aree di intervento sono state individuate nel Parco Nazionale del Gargano per riforestazione e prevenzione incendi; nel Parco Fiume Brenta per riforestazione con specie autoctone; a Cervia per riforestazione pinete secolari distrutte dalla tromba d’aria dello scorso luglio.

"La donazione di 1.000 piante è un patrimonio arboreo consistente e per questo ringraziamo Coop Alleanza 3.0 che si è dimostrata sensibile nei confronti del nostro territorio, fortemente devastato dalla tromba marina del luglio scorso - commenta il sindaco Massimo Medri - Abbiamo individuato come area di ripiantumazione quella del Parco naturale, luogo molto frequentato da cittadini e turisti, in particolare famiglie e bambini. E’ questa una testimonianza di quanto il nostro patrimonio boschivo sia nel cuore di tante realtà e grazie anche a queste iniziative di siamo fiduciosi nella rinascita completa della nostra pineta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la tromba d'aria donati 1000 alberi al Parco naturale di Cervia

RavennaToday è in caricamento