rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Cronaca

Dopo le proteste e la raccolta firme riapre il circolo Abajur

"Ci sono ancora tanti ma, però noi crediamo e non vediamo l'ora di potervi ringraziare uno a uno per l'affetto che ci avete dimostrato", scrivono i titolari

La notizia arriva, ancora una volta, attraverso la loro pagina Facebook: il circolo Abajur riapre al pubblico dopo le polemiche insorte negli ultimi mesi a causa di rumori e schiamazzi lamentati dai residenti. La riapertura del locale di via Ghibuzza è prevista per giovedì prossimo con il Cineclub, che si sposta ufficialmente da mercoledì a giovedì e i giorni fissi di apertura saranno giovedì, venerdì e sabato. "Ci sono ancora tanti ma, però noi crediamo e non vediamo l'ora di potervi ringraziare uno a uno per l'affetto che ci avete dimostrato", scrivono i titolari del circolo, che nelle scorse settimane aveva lanciato una raccolta firme per chiedere alle istituzioni di non far morire il locale.

Osservano dal circolo: "Il Circolo Abajur riapre, con tante limitazioni, ma chiudere definitivamente per una persona che non accetta alcun tipo di attività oltre le 21 non deve essere possibile, anche perché in quell'edificio, esiste un circolo dal 1904". Ad eccezione del giardino, il locale sarà aperto il giovedì col Cineclub, il venerdì (dedicato alla musica), mentre il sabato si trasforma il "Club Abajur". Domenica è previsto un evento a sorpresa. In assenza il circolo sarà chiuso. In estate il giardino riaprirà solo per alcuni eventi. Dal circolo un ringraziamento "per le oltre 500 firme che sono state raccolte e che in settimana verranno depositate".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo le proteste e la raccolta firme riapre il circolo Abajur

RavennaToday è in caricamento