Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Droga nascosta in cucina, in salotto e in camera da letto: pusher in manette

All’interno della cucina dell’appartamento è stato rinvenuto e sequestrato diverso materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente

La Polizia di Stato ha arrestato un 28enne albanese, residente a Ravenna, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nell’ambito del potenziamento dei servizi di prevenzione e repressione dei reati in genere, predisposto in occasione della stagione estiva dal Questore di Ravenna Rosario Eugenio Russo, giovedì mattina gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Ravenna hanno proceduto, a Ravenna, all’esecuzione di una perquisizione locale e personale nei confronti del 28enne.

L’uomo è stato trovato in possesso di due involucri in cellophane e carta stagnola risultati contenere cocaina del peso lordo complessivo di 20 grammi, che era occultata sotto la base del tavolo del soggiorno. La perquisizione eseguita dagli agenti della Narcotici ha consentito, inoltre, di rinvenire nella camera da letto la somma di 1.015 euro suddivisa in banconote di vario taglio, ritenuta il provento dell’attività illecita condotta dall'uomo, e una ulteriore dose di cocaina del peso di 0,6 grammi, mentre all’interno della cucina dell’appartamento è stato rinvenuto e sequestrato diverso materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente e una bilancia elettronica di precisione.

Il 28enne è stato quindi condotto negli uffici della Questura dove è stato dichiarato in stato d’arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Al termine delle formalità di legge, l’uomo è stato sottoposto alla misura precautelare degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida dell’arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga nascosta in cucina, in salotto e in camera da letto: pusher in manette

RavennaToday è in caricamento