rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Cervia

Da Lodi a Cervia per spacciare droga: arrestato grazie alle telecamere

Le indagini condotte dai Carabinieri del Lodigiano sono iniziate nel 2018 e si sono protratte per diversi mesi. Nel mirino dei militari un ingente traffico di cocaina e marijuana

La Polizia locale di Cervia è stata protagonista di una operazione congiunta con i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Lodi, che ha portato all’arresto di un uomo stanziante a Cervia su cui gravava un ordine di cattura. Le indagini condotte dai Carabinieri del Lodigiano sono iniziate nel 2018 e si sono protratte per diversi mesi. Nel mirino dei militari un ingente traffico di cocaina e marjuana. L’attività investigativa ha portato a individuare un soggetto sul territorio di Cervia, sui cui per altro gravava un ordine di cattura. Così il Norm di Lodi ha contattato la Polizia locale di Cervia, chiedendone la collaborazione.

Le ricerche effettuate dal personale della Polizia locale cervese hanno permesso di individuare gli spostamenti di un veicolo in uso al soggetto ricercato. Si è rivelato fondamentale nell’indagine il sistema di telecamere di rilevamento targhe installate a tutti gli accessi della città. E così nei giorni scorsi è scattato l’appostamento effettuato da una squadra del Nucleo Operativo di Lodi con l’ausilio del personale della Polizia Locale di Cervia che, grazie alla tecnologia, ha permesso di intercettare il veicolo. A bordo era presente l'uomo ricercato, che è immediatamente stato tratto in arresto e condotto in carcere.

“La collaborazione fra organi di Polizia è fondamentale per la lotta contro il crimine – dichiara il Comandante della Polizia locale di Cervia Sergio Rusticali – Appena abbiamo ricevuto la richiesta da Lodi ci siamo messi a disposizione con gli strumenti in nostro possesso, per consentire il rintraccio del soggetto ricercato. Nell’operazione è stata determinante la tecnologia, che più volte si è resa fondamentale nelle attività di indagine condotte dal nostro Corpo e dalle altre forze di Polizia del territorio, che ha permesso di raggiungere importanti risultati. Gli investimenti fatti dalla nostra amministrazione in questo ambito, per la sicurezza dei cittadini, hanno dato i loro frutti e il sistema lettura targhe che rileva tutti gli accessi alla nostra città, verrà presto migliorato e ampliato”.

"Nonostante i ranghi ridotti, la Polizia locale sta svolgendo un grande lavoro, l'ultima operazione in collaborazione con i Carabinieri lo dimostra - commentano dal gruppo consiliare 'Insieme per Cervia' - Gli investimenti fatti stanno dando buoni frutti, bisogna però continuare. Si sono rivelate determinanti le immagini delle telecamere di lettura targhe attivate dal nostro Comune. Fiducia e alta considerazione sull’operato delle donne e uomini della Polizia locale e delle forze dell’ordine con un plauso al Comandante e ai suoi collaboratori. Da 6 anni Sergio Rusticali è al comando di Cervia al quale esprimiamo stima e considerazione per il suo operato e la storia di questi anni, che ha portato straordinari e inimmaginabili risultati sotto il profilo dell’abusivismo commerciale e dell’implementazione dei sistemi di sicurezza integrati. Questo lavoro ha consentito negli anni di diventare un modello nazionale che speriamo si rinnovi in altri ambiti anche se è necessario mantenere un adeguato rinforzo stagionale di agenti di polizia locale quest'anno ridotto della metà.  Le mancate assunzioni dovranno essere una eccezione a nostro avviso (causa Coronavirus) e potranno essere sopperite solo per il 2020 dalla collaborazione con il comune di Ravenna, con i quali da sempre c'è ottima collaborazione e che ringraziamo per la grande disponibilità dimostrata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Lodi a Cervia per spacciare droga: arrestato grazie alle telecamere

RavennaToday è in caricamento