Con la droga nello zainetto già divisa in dosi: controlli al Parco del Loto

La Polizia ha proceduto al controllo di alcuni giovani raggruppati nei pressi del Parco del Loto

La Polizia di Stato ha denunciato un 21enne barese residente nel lughese per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Venerdì mattina il personale della Squadra Volante del Commissariato di Lugo, nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e alla repressione dei reati inerenti il consumo e il traffico di sostanze stupefacenti, ha proceduto al controllo di alcuni giovani raggruppati nei pressi del Parco del Loto, nel centro urbano di Lugo, per atteggiamenti sospetti che richiedevano il pronto intervento degli operatori.

Nel corso dell’attività gli agenti hanno recuperato, all’interno di uno zainetto appartenente a uno dei controllati, un sacchetto in plastica trasparente contenente sostanza vegetale essiccata, dall’inconfondibile odore di marijuana, per un peso complessivo di 45,04 grammi che è stata sottoposta a sequestro. All’interno del sacchetto sono stati inoltre trovati quattro piccoli involucri in cellophane, contenenti marijuana, finalizzati secondo gli inquirenti allo spaccio. Il giovane, dopo una perquisizione domiciliare, è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Ravenna per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Degrado al parco del Loto, la proposta: "Installare telecamere e aprire un chiosco"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulle strade: 17enne precipita nel canale e perde la vita

  • Il dramma di Lorenzo, morto annegato nel canale di Milano Marittima: studiava per diventare chef

  • Fitta nebbia, scontro tra camion sulla Statale Romea Dir: lunghe code, arteria bloccata

  • Il dramma di Lorenzo, eseguita l'ispezione cadaverica. Perizia fotografica sulla minicar

  • Elezioni regionali, Marescotti: "Votiamo contro la cosa peggiore che possa capitare: la Lega"

  • Perde il controllo dell'auto, guidatore sbalzato dall'abitacolo

Torna su
RavennaToday è in caricamento