Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Due arresti in poche ore della Squadra Mobile: carcere per un 27enne

Un 27enne originario del Marocco, già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio e la persona, è finito in carcere

La Polizia di Stato ha arrestato un 60enne di origini pugliesi, per il reato di contravvenzione al Foglio di via Obbligatorio. Su disposizione del Tribunale di Sorveglianza di Bologna, che ha ammesso il condannato alla misura alternativa alla detenzione carceraria, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Ravenna, hanno rintracciato mercoledì il 60enne, con precedenti per reati contro il patrimonio e le sostanze stupefacenti, e lo hanno sottoposto alla detenzione domiciliare con una comunità terapeutica ravennate, dove dovrà scontare la condanna a mesi uno e giorni dieci di arresto. Nel 2017 aveva violato le prescrizioni impostegli dal questore di Modena che lo aveva munito di Foglio di Via Obbligatorio inviandolo al comune di residenza.

Sempre mercoledì gli investigatori della Squadra Mobile di Ravenna hanno arrestato un 27enne originario del Marocco, già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio e la persona. L'extracomunitario era stato “affidato in prova ai Servizi Sociali”, ma l’Ufficio di Sorveglianza di Bologna ha emesso un provvedimento di revoca del beneficio, disponendo la sua immediata carcerazione.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due arresti in poche ore della Squadra Mobile: carcere per un 27enne

RavennaToday è in caricamento