menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Durante i controlli 'anti-Covid' in spiaggia scoperto un barista "in nero"

E' stato trovato intento al lavoro - come barman - un lavoratore che non aveva firmato alcun contratto di lavoro

Nell’ambito dei controlli 'anti Covid-19' disposti nei luoghi di lavoro, il personale in forza all’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Ravenn, aa scoperto l’utilizzo di un lavoratore completamente "in nero”. Le verifiche sono state eseguite - insieme ad altri organismi istituzionali – nel settore turistico/balnerare e in particolare all’interno di uno stabilimento balneare sui lidi ravennati, dove è stato trovato intento al lavoro - come barman - un lavoratore che non aveva firmato alcun contratto di lavoro.

Gli ispettori, a seguito di verifiche, hanno riscontrato che il barista era completamente irregolare. Pertanto, è stata disposta l’assunzione del lavoratore, anche al fine della sorveglianza sulla sicurezza sul lavoro. Sono in corso gli accertamenti volti a rilevare altre irregolarità, anche con riguardo al rispetto della normativa specifica anti covid-19. Si evidenzia il ruolo di tutela e presidio della legalità da parte dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Ravenna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Domotica

Le cappe da cucina ideali per una casa smart

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento