E' Giovanna Cassese la nuova presidente dell'ISIA di Faenza

È Giovanna Cassese il nuovo presidente dell’ISIA di Faenza. L'incarico è stato conferito pochi giorni fa dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca dopo che il mandato di Anty Pansera era decaduto naturalmente.

È Giovanna Cassese il nuovo presidente dell’ISIA di Faenza. L'incarico è stato conferito pochi giorni fa dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca dopo che il mandato di Anty Pansera era decaduto naturalmente.

“È un onore per me essere stata nominata dal Ministro Stefania Giannini Presidente dell’ISIA di Faenza, luogo carico di storia e istituzione fondamentale per la formazione universitaria nel campo del design. – afferma Giovanna Cassese - Sarò felice di svolgere questo incarico nel solco di chi mi ha preceduto, in sintonia con tutti gli organi e le componenti dell’ISIA, della città e della regione, puntando sul dialogo e sulla rete tra istituzioni pubbliche e private per progetti di didattica, ricerca e produzione di respiro europeo. Da storica dell’arte il mondo degli ISIA mi affascina e trovo continui slittamenti tra arte e design che mi appassionano. Gli ISIA sono un’eccellenza dell’AFAM. Un po’ misconosciuta…  In questo complesso momento di rifondazione epocale della cultura, mi piace accettare la sfida e continuare ad investire per le arti e il design del futuro, partendo innanzitutto dalla consapevolezza del ruolo storico dell’Italia, in uno scenario mediterraneo, europeo e internazionale. La sfida consiste oggi nel portare avanti una battaglia sul pieno riconoscimento universitario del ruolo dell’Alta formazione Artistica in ambito nazionale, per la dignità e la valorizzazione della ricerca. L’Italia deve credere e investire di più in formazione, e nell’alta formazione artistica in particolare se si vuole conservare quel primato nelle arti e nel design che ci rende noti ed unici nel mondo.

"È importante far conoscere le nostre eccellenze e valorizzare i giovani talenti in formazione. Mi fa piacere anche tornare in Emilia Romagna dopo aver insegnato dal 1999 al 2005 all’Accademia di Belle Arti di Bologna”.

Anty Pansera lascia la Presidenza dell’ISIA dopo sei anni di lavoro intenso e vissuto con grande impegno e passione. "Sei anni ricchi ed entusiasmanti che mi hanno permesso nuovi incontri, amicizie e certo acquisizione di nuove competenze: spero, d'altra parte, di avere reso un positivo servizio all'Istituzione. - commenta Anty Pansera -  Ma come il mio rapporto con la città manfreda era precedente a questo prestigioso incarico, così penso e spero, continuerà nel futuro. Nella certezza che la stimatissima collega Giovanna Cassese avrà modo di apprezzare da subito lo straordinario clima di ISIA, frutto della costante interazione tra docenti, studenti e personale e del felice coordinamento di Roberto Ossani. E la grande qualità culturale, urbana e umana di Faenza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento