E55, c'è un nuovo progetto. Mingozzi a Corsini: "I tempi sono fondamentali"

L’assessore regionale Andrea Corsini ha annunciato che il 20 ottobre si terrà un incontro col ministro Paola De Micheli e l’amministratore delegato di Anas, Massimo Simonini

Si accendono nuove luci sulla Orte-Mestre e sulla Nuova Romea. L’assessore regionale Andrea Corsini ha annunciato che il 20 ottobre si terrà un incontro col ministro Paola De Micheli e l’amministratore delegato di Anas, Massimo Simonini. L'infrastruttura che collega l'Adriatico col Tirreno non verrebbe vista come un'autostrada, ma una superstrada riammodernata a due corsie. Il collegamento tra Ravenna e Venezia avverebbe attraverso la Nuova Romea, con un tratto tra Alfonsine e Alfonsine per poi agganciarsi alla Romea a Mesola. E il progetto verrebbe finanziato con il Recovery Fund

"Apprezzo l'impegno dell'assessore regionale Corsini - afferma Giannantonio Mingozzi - e qualsiasi intervento che migliori l'assetto infrastrutturale del nostro territorio e del porto in particolare ha bisogno di tempi rapidi e di soluzioni spedite perchè la merce non attende e il mondo dell'industria e della trasportistica europeo si sta riorganizzando e necessita di tempi certi e sicuri".

"I collegamenti su gomma tra Ravenna e l'Europa, via Ferrara e Mestre, sono essenziali e non possono più basarsi sulla sola Romea; per questo - afferma il presidente di Tcr - ogni nuova soluzione è benvenuta. Lo stesso assessore Corsini lo ha ribadito nel confronto di martedi sera a Ravenna e credo che il chiarimento con Anas sia in proposito necessario".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Del resto - conclude Mingozzi - la qualità dei nostri servizi portuali deve costituire componente essenziale per il futuro del nostro porto, come ha ricordato in quella sede il presidente di Sapir, e tra questi la rapidità delle operazioni di imbarco e sbarco, la sicurezza e i tempi dei collegamenti sono tra i più importanti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • Il premio 'Cucina dell'anno' a una locanda romagnola: "Siamo orgogliosi"

  • Verso un nuovo decreto: coprifuoco, scuola al pomeriggio e restrizioni per i locali

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Il Coronavirus torna nelle case di riposo: positivi 14 anziani e 3 oss

  • Folle inseguimento sulle auto rubate nella notte: finisce con un incidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento