Sintomi da Covid per un'educatrice del nido: attività sospese

L'Ausl ha disposto la somministrazione urgente del tampone, martedì, allo scopo di chiarire quanto prima il quadro clinico di questa persona

Una educatrice dell'asilo nido comunale 'Babini' di Russi, educatrice di una specifica sezione e solo di quella, dovrà essere sottoposta a tampone a causa della comparsa di alcuni sintomi compatibili al Covid-19. L'Ausl ha disposto la somministrazione urgente del tampone, martedì, allo scopo di chiarire quanto prima il quadro clinico di questa persona.

"Voglio rassicurarvi del fatto che l'educatrice sta bene, pur avendo qualche linea di febbre - spiega il sindaco Valentina Palli - Sapremo pertanto l'esito nel corso delle prossime ore. A prescindere dalle eventuali e successive decisioni che sarà Ausl a intraprendere, ho ritenuto in questo momento di assumere la decisione maggiormente cautelativa, sospendendo già dalla data di mercoledì 4 novembre e fino alla definizione di questa criticità le attività della sezione. I bambini di questa sezione dovranno pertanto essere tenuti a casa dal Nido, mentre gli altri potranno continuare ad accedervi, non essendo mai venuti in contatto con questa educatrice. Il mio provvedimento non vale quale provvedimento di isolamento; ciononostante ho rivolto a tutte le famiglie (già raggiunte sia di persona, sia telefonicamente che a mezzo di una mia email) la raccomandazione a osservare con massimo scrupolo ogni norma di cautela della salute personale e pubblica, finché non avremo chiarito se l'educatrice risulta o meno positiva".

Il sindaco precisa che la situazione non va vissuta con tono allarmistico: "Ho assunto la decisione di sospendere le attività della sezione per maggiore cautela di tutti. Dopodichè sarà Ausl, una volta chiarita la condizione clinica dell'educatrice, a stabilire la necessità di eventuali quarantene. Ad oggi, pertanto, tutti i genitori potranno continuare a svolgere le proprie mansioni lavorative, non dovendosi considerare in isolamento. In questa fase, che sappiamo tutti essere delicata, é importante evitare gli eccessi (da tutti i punti di vista) e governare le situazioni con serietà e fermezza. Sappiamo che ci aspetteranno settimane complesse, ma non dobbiamo farci prendere dal panico. Lo so che a tanti pare che questo tunnel non finisca mai, ma l'ho detto e lo ripeto oggi, domani e sempre: insieme, ce la faremo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre passeggia nota un'auto nel fiume: a bordo non c'era nessuno

  • Bonaccini: "Emilia-Romagna zona gialla da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Schianto contro un albero: perde la vita un giovane di 22 anni

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Vivere in montagna, l'opportunità diventa realtà per 341 giovani coppie e famiglie

Torna su
RavennaToday è in caricamento