rotate-mobile
Cronaca

Eletti i nuovi vertici dell'associazione pensionati Anp di Cia Romagna

L’ottava assemblea elettiva dell’Associazione nazionale pensionati Anp di Cia Romagna ha confermato nelle loro cariche il ravennate Wiliam Signani, rieletto presidente Anp, e la riminese Oretta Pedini, quale vice presidente

L’ottava assemblea elettiva dell’Associazione nazionale pensionati Anp di Cia Romagna ha confermato nelle loro cariche il ravennate Wiliam Signani, rieletto presidente Anp, e la riminese Oretta Pedini, quale vice presidente: due delle colonne portanti di Cia-Agricoltori Italiani, che hanno guidato, tra l’altro, i primi quattro anni in veste “Romagna” dell’Associazione pensionati di Cia (2018-2022).

Agricoltura, sanità, welfare le aree tematiche in merito alle quali si sono confrontati  i partecipanti, partendo dal documento “Riprogettare il futuro, per un rinnovato sistema socio-sanitario pubblico e un nuovo impegno sociale”. Forte la presenza delle istituzioni ai vari livelli: sono intervenuti infatti all’Assemblea Anp, svoltasi a Faenza nei giorni scorsi, il senatore Stefano Collina, la consigliera regionale Manuela Rontini e il vice sindaco di Faenza Andrea Fabbri.

In molti hanno ribadito come l’attività dell’Associazione pensionati, così come quella del settore agricolo, non si sia mai fermata nonostante le difficoltà dovute alla pandemia. Il Presidente Signani ha rinnovato il sostegno alla campagna vaccinale e la fiducia nella scienza. Ha sottolineato poi l’importanza del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), quale programma ambizioso e grande risorsa volta al cambiamento e all’innovazione, in campo economico e sociale; ha ricordato che tutti gli impegni per realizzare una maggiore sostenibilità del sistema produttivo, ancor più rispettoso dell’ambiente e della qualità della vita delle persone, devono poter salvaguardare il reddito aziendale degli agricoltori.

“Il fulcro delle tematiche affrontate quotidianamente dall’Anp è incentrato sulle politiche sociali, sanitarie e previdenziali, con l’obiettivo su più fronti di raggiungere una più alta qualità della vita, garantire pensioni dignitose ai nostri anziani, tutelare donne e giovani, con una particolare attenzione alle aree rurali - ha affermato Signani – Occorre ridurre il divario territoriale in termini di infrastrutture e servizi e attraverso un welfare di comunità affermare un distretto socio economico delle aree interne dove il cittadino trovi un riscontro positivo per restarvi”. 

Gli argomenti trattati sono stati molteplici e rappresentano la piattaforma politica dell’Associazione pensionati Anp di Cia Romagna anche per i prossimi quattro anni: dal proseguimento della mobilitazione sul sistema pensionistico affinché siano recepite le richieste dell’Associazione fino alla riflessione sui servizi necessari per un Paese come l’Italia che, da dati Eurostat, ha la popolazione più longeva d’Europa, con la previsione che fra un decennio gli over 65 saranno circa un terzo sul totale degli abitanti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eletti i nuovi vertici dell'associazione pensionati Anp di Cia Romagna

RavennaToday è in caricamento