rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca Faenza

Faenza, allarme smog: firmata ordinanza con misure d'emergenza

Il sindaco di Faenza, Giovanni Malpezzi, ha firmato un'ordinanza valida da sabato a martedì che regola l'utilizzo degli impianti riscaldamento

Nuovi provvedimenti per fronteggiare l'emergenza inquinamento. A seguito della riunione convocata d'urgenza venerdì mattina in Regione e dei conseguenti accordi tra i comuni capoluogo e i comuni con popolazione superiore ai 50mila abitanti, il sindaco di Faenza, Giovanni Malpezzi, ha firmato un'ordinanza valida da sabato a martedì che regola tra l'altro l'utilizzo degli impianti riscaldamento. In particolare viene stabilita la riduzione delle temperature di almeno un grado centrigrado negli ambienti di vita riscaldati (fino a un massimo 19°C nelle case,  negli uffici, nei luoghi per le attività ricreative associative o di culto, nelle attività commerciali; fino a un massimo di 17°C nei luoghi che ospitano attività industriali e artigianali). Sono esclusi da queste indicazioni gli ospedali e le case di cure, le scuole ed i luoghi che ospitano attività sportive. E' previsto il divieto di utilizzo di biomasse (legna, pellet, cippato e altro) in sistemi di combustione del tipo camino aperto, nelle unità immobiliari dotate di sistemi riscaldamento multi – combustibile. E' stato stabilito il potenziamento dei controlli sui veicoli circolanti sulla base delle limitazioni della circolazione in vigore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faenza, allarme smog: firmata ordinanza con misure d'emergenza

RavennaToday è in caricamento