rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Emergenza Ucraina, partito il primo corso di italiano per i profughi

Il corso è un esempio di cittadinanza attiva: è stato possibile grazie alla disponibilità di 3 insegnanti in pensione che hanno accettato l'invito di CittAttiva e che operano come volontarie

E' partito lunedì nella sede di CittAttiva il primo corso di italiano per ucraini organizzato a Ravenna. Si tratta di un corso di prima alfabetizzazione aperto a 13 persone, fondamentale per permettere di imparare la lingua e promuovere integrazione e autonomia.

I posti disponibili per il corso sono stati esauriti in pochissimo tempo, grazie alla collaborazione con l’associazione Malva, che da anni collabora con CittAttiva, alla Casa delle Culture e alla frequentazione di tanti profughi che a CittAttiva si recano per ricevere aiuti: vestiti, cibo, prodotti per l'igiene personale donati da tantissimi cittadine e cittadini.

Il corso è un esempio di cittadinanza attiva: è stato possibile grazie alla disponibilità di 3 insegnanti in pensione che hanno accettato l'invito di CittAttiva e che operano come volontarie, Elisabetta De Notaris, Tiziana Galassi e Germana Azzarello. L'associazione Malva ha coinvolto, come traduttrice, la giovane socia Elena.

In questi giorni CittAttiva sta organizzando la partenza di altri corsi di prima alfabetizzazione per ucraini, sull'esperienza dei tanti corsi di italiano, di alfabetizzazione digitale e di ricerca del lavoro per immigrati che già realizza nella sua sede. Prosegue anche la raccolta di materiale di prima necessità, in collaborazione con Ravenna Solidale, e la distribuzione di prodotti di prima necessità alle persone fuggite dall'Ucraina e alle famiglie che li stanno ospitando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Ucraina, partito il primo corso di italiano per i profughi

RavennaToday è in caricamento