E' morto il 'galantuomo della Repubblica' Enrico Bartoletti: fissati i funerali

Mingozzi: "Ci ha lasciato proprio il 9 febbraio, anniversario di quella Repubblica Romana, tra i primi a celebrarla ogni anno"

E' deceduto a 98 anni Enrico Bartoletti, fondatore della cooperazione repubblicana, a lungo presidente dell'Associazione ravennate del Fante, reduce dal fronte russo nel 1943, di fede mazziniana e iscritto al Pri fin dal 1945.

Tra i fondatori dell'Acmar, della Uil e dell'Agci, lo ricorda Giannantonio Mingozzi che in Comune gli consegnò la medaglia d'onore del 150 dell'unità d'Italia per il suo impegno civico e il suo spirito patriottico: "Ci ha lasciato proprio il 9 febbraio, anniversario di quella Repubblica Romana, tra i primi a celebrarla ogni anno. Bartoletti è stato protagonista della cooperazione laica e repubblicana a Ravenna e in Italia, apprezzato come galantuomo della Repubblica, come lo abbiamo sempre chiamato, coraggioso interprete anche delle novità che ha costruito nella cooperazione; un repubblicano appassionato che per tutta la sua vita ha difeso doveri e diritti come pochi altri".

Il funerale si svolgerà lunedì alle 13.30 presso la Camera mortuaria dell'ospedale civile di Ravenna, con partenza poi per il cimitero di Cannuzzo di Cervia, sua frazione di origine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma sulla Ravegnana: schianto fatale, muore una giovane madre

  • Vita spezzata sulla Ravegnana, Elisa era in procinto di sposarsi: "Un angelo volato troppo presto"

  • Sangue sulle strade, tremendo incidente sulla Ravegnana: muore una persona

  • Apre in centro un bar per giovani gestito da giovani: "E se prendi 30 e lode la colazione te la offriamo noi"

  • Un incidente le porta via la mamma: una raccolta fondi per la figlia Agnese di 9 anni

  • Autoarticolato finisce fuori strada e si ribalta su un lato

Torna su
RavennaToday è in caricamento