rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Era ai domiciliari, ma spacciava droga da casa: "grossista" in manette

L'uomo era agli arresti domiciliari sempre per lo stesso reato commesso a Ravenna, dove era stato trovato con un chilo di eroina

La Polizia di Bologna ha arrestato due persone per spaccio di stupefacenti. Le prime manette le ha fatte scattare la squadra mobile che nel pomeriggio di lunedì, dopo la segnalazione dei residenti, ha perquisito un appartamento nel quartiere Navile in uso a un 57enne pachistano agli arresti domiciliari sempre per lo stesso reato commesso a Ravenna, dove era stato trovato con un chilo di eroina. 

Secondo la ricostruzione della polizia lo straniero, trovato in possesso di 2.600 euro, aveva appena venduto lo stupefacente a un 42enne bolognese, spacciatore al dettaglio, che stava per lasciare l'appartamento - dove era arrivato in sella a uno scooter, poi sequestrato - con un etto di eroina e 5 dosi di cocaina. La perquisizione è continuata nell'abitazione del bolognese in zona San Donato, dove sono stati trovati altri 20 grammi di eroina. Entrambi sono stati accompagnati al carcere della Dozza, in attesa della convalida dell'arresto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Era ai domiciliari, ma spacciava droga da casa: "grossista" in manette

RavennaToday è in caricamento