Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Era un volontario della Croce Rossa l'anziano colto da un malore fatale in bici

Una vita dedita alla famiglia e ad aiutare il prossimo come volontario della Croce Rossa Italiana, senza dimenticare il suo amore spassionato per la bicicletta

E' il 78enne forlivese Domenico Cavallini il ciclista deceduto martedì pomeriggio in via Gesuita, al confine tra il faentino e il forlivese. L'uomo, secondo quanto ricostruito dalla Polizia locale dell'Unione della Romagna Faentina, stava viaggiando in sella a una bici da corsa, quando improvvisamente è finito nel fosso adiacente alla strada. Ad accorgersi di quanto è successo sono stati alcuni operai che stavano rifacendo la strada lì vicino, che hanno visto l'uomo pedalare e poi finire nel fosso.

Sul posto si sono precipitati i soccorsi del 118 con ambulanza ed elicottero, che hanno provato a rianimare Cavallini per quasi un'ora, ma per lui non c'è stato nulla da fare. La salma di Cavallini è stata esposta giovedì pomeriggio, dalle 17.30, alla camera mortuaria dell'ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì. I funerali si terranno sabato alle 10 nella Chiesa Parrocchiale di San Pio X. Una vita dedita alla famiglia e ad aiutare il prossimo come volontario della Croce Rossa Italiana, senza dimenticare il suo amore spassionato per la bicicletta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Era un volontario della Croce Rossa l'anziano colto da un malore fatale in bici

RavennaToday è in caricamento