rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Faenza / Via Ravegnana, 26

Erasmus, l'istituto faentino accoglie alunni e docenti da tutta Europa

Dal 3 al 6 maggio l’Istituto Comprensivo “Faenza San Rocco” ha ospitato alunni e docenti di Spagna, Regno Unito, Slovenia e Grecia, nell'ambito delle mobilità previste dal progetto Erasmus

Fin da quando è nato, nel 1987, il programma Erasmus ha riscosso grande partecipazione da parte degli studenti di tutta l’Unione Europea. Anche quest’anno l’Istituto Comprensivo “Faenza San Rocco” si è interessato al progetto e dal 3 al 6 maggio ha ospitato alunni e docenti di Spagna, Regno Unito, Slovenia e Grecia, nell'ambito delle mobilità previste dal progetto ERASMUS + "Los oficios del futuro - Trades in the future". 

"Come Istituto Scolastico sentiamo di contribuire, attraverso la partecipazione ad uno scambio con le scuole, ad una dimensione europea dell’educazione - spiegano dalla scuola - I ragazzi coinvolti nell’Erasmus hanno una percezione dell’Europa come una grande comunità, dove le differenze avvicinano e si abbattono pregiudizi e stereotipi. Il programma di visita prevedeva visite conoscitive del territorio, attraverso la scoperta dei mosaici di Ravenna e del patrimonio artistico di Firenze, la visita al parco geologico di Brisighella, nonché attraverso una serie di esperienze laboratoriali (ceramiche, orienteering, bandiere dei Rioni) per consentire agli studenti di allargare i propri orizzonti culturali, di avere l’esperienza del confronto e un’opportunità unica di arricchimento personale e formativo". 

Al termine di questo scambio, i docenti e gli studenti ospiti hanno ricevuto dalla Dirigente Scolastica Marisa Tronconi e dalla referente del progetto Elisabetta Ravetta, un certificato di partecipazione alle attività Erasmus. "Abbiamo chiesto loro come hanno vissuto quest’incredibile esperienza e ci hanno raccontato che stavano aspettando questa mobilità da molto, quindi erano emozionati ed entusiasti di questa nuova avventura. D’altra parte, erano incerti e timorosi per ciò che avrebbero potuto trovare in Italia - raccontano dall'istituto faentino - Il viaggio aiuta a crescere e a confrontarsi con nuove idee e con nuove realtà che restando a casa neanche immaginiamo. Ogni viaggio regala emozioni intense e permette di confrontare la propria realtà con altre e fa apprezzare la semplicità della vita. Non c’è uomo più completo di colui che ha viaggiato cambiando forme di pensiero e modus vivendi".

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Erasmus, l'istituto faentino accoglie alunni e docenti da tutta Europa

RavennaToday è in caricamento