Cronaca

Tacito e Plutarco al Classico. E alla maturità irrompe anche l'arte dei selfie

Gli studenti alla prese con l'esame di maturità sono tornati giovedì sui banchi per il secondo scritto, differente da istituto ad istituto

Tacito e Plutarco al Liceo Classico. Condensatori allo Scientifico. e Selfie all'Artistico, indirizzo Arti Figurative Plastico Scultoreo. Gli studenti alla prese con l'esame di maturità sono tornati giovedì sui banchi per il secondo scritto, differente da istituto ad istituto. Questo scritto vale un quinto del voto d’esame, cioè fino a 20 punti su 100, come del resto la prima prova scritta e l’orale. Gli altri quaranta punti sono già stati accumulati dagli studenti nel corso del triennio. 

Per Scienze Umane, la traccia parte dai testi tratti da "Lettera a una professoressa", libro del 1967 scritto da alcuni ragazzi della scuola di Barbiana, sotto la supervisione di don Lorenzo Milani e "Storia della scuola" di Saverio Santamaita. Gli studenti dei licei artistici dell’indirizzo grafica sono stati alle prese con la realizzazione di logo, locandina e invito all’inaugurazione di un nuovo spazio espositivo e scuola d’arte. All’indirizzo Architettura è stato invece chiesto di ideare e realizzare un museo dello spazio tenendo conto che sarà principalmente dedicato ai giovani e alle scuole. Dall’autoritratto al selfie la traccia proposta all’Artistico indirizzo Arti Figurative Plastico Scultoreo.

I liceali del Classico si sono dovuti confrontare con Tacito e Plutarco, con i candidati chiamati a tradurre un testo in latino, fare un confronto con un testo in lingua greca (con traduzione a fronte di un brano) e rispondere a tre domande su entrambi i brani che ne valutano comprensione e interpretazione. La prova è sull'assassinio dell'imperatore Servio Sulpicio Galba da parte dei pretoriani. L'episodio è narrato da Tacito nel primo libro della Historiae e da Plutarco nella vita di Galba.

Allo Scientifico, oltre alla prova di matematica, per la prima volta i maturandi si sono dovuti confrontare con la fisica. Sulla traccia due problemi a scelta: in uno si parte da una funzione matematica astratta che viene contestualizzata con un argomento di fisica; nell’altro si parte da una situazione fisica per poi chiedere allo studente di ricavare una funzione. In particolare si sono focalizzati sulla circuitazione del campo magnetico. Seguono otto quesiti, cinque di matematica e tre di fisica, fra i quali lo studente deve sceglierne quattro, che possono anche essere tutti di matematica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tacito e Plutarco al Classico. E alla maturità irrompe anche l'arte dei selfie

RavennaToday è in caricamento