Esame di maturità per 2723 studenti ravennati: come si svolgerà quest'anno

Cominceranno il 17 giugno gli esami di Stato del secondo ciclo per l’anno scolastico 2019/20 che vedranno coinvolti, in Emilia-Romagna, 33.947 mila studenti

Cominceranno il 17 giugno gli esami di Stato del secondo ciclo per l’anno scolastico 2019/20 che vedranno coinvolti, in Emilia-Romagna, 33.947 mila studenti. L’esame di Stato è un traguardo fondamentale del percorso scolastico dello studente, finalizzato a valutare le competenze acquisite dagli studenti al termine del ciclo di studi. Per sostenere l’esame, lo studente deve essere preventivamente ammesso con una decisione assunta dal consiglio di classe nello scrutinio finale dell’ultima classe del percorso di studi.

Come funziona l'esame quest'anno

In considerazione della situazione emergenziale dettata dal Covid-19, gli esami del secondo ciclo avranno inizio il 17 giugno alle ore 8.30. Previsto, per quest’anno, il solo colloquio orale. I crediti e il voto finale si baseranno sul percorso realmente fatto dagli studenti. Per dare il giusto peso al percorso scolastico, il credito del triennio finale è stato rivisto: potrà valere fino a 60 punti, anziché 40 come prima dell’emergenza. Al colloquio orale si potranno conseguire fino a 40 punti. Il voto massimo finale possibile resta, infatti, 100/100. Si potrà ottenere la lode.

La prova orale si svolgerà in presenza (a meno che le condizioni epidemiologiche non lo consentano e con specifiche deroghe per casi particolari) davanti a una commissione composta da sei membri interni e un Presidente esterno. Ciascun candidato discuterà, in apertura di colloquio, un elaborato sulle discipline di indirizzo, trattando un argomento concordato che è stato assegnato dai docenti di quelle discipline a ogni studente entro il 1 giugno. Seguirà la discussione di un breve testo studiato durante l’ultimo anno nell’ambito dell’insegnamento di lingua e letteratura italiana. Saranno poi analizzati materiali, coerenti con il percorso fatto, assegnati dalla commissione. In chiusura, saranno esposte le esperienze svolte nell’ambito dei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento e accertate le conoscenze relative a “Cittadinanza e Costituzione” secondo quanto effettivamente svolto dalla classe.

Misure di sicurezza

Per quanto concerne le misure di sicurezza, sarà assicurata la pulizia quotidiana di tutti gli spazi che dovranno essere utilizzati. Le aule dove si tengono le prove saranno pulite anche alla fine di ogni sessione d’esame (mattina/pomeriggio). Ci saranno percorsi predefiniti di entrata e uscita. I locali dovranno essere ben areati. Previsto il distanziamento di 2 metri fra candidati e commissari e fra gli stessi commissari. Sarà necessario indossare la mascherina. Gli studenti potranno abbassarla nel corso del colloquio, ma restando a distanza di sicurezza, 2 metri. Non sono necessari i guanti: negli istituti ci saranno prodotti igienizzanti. Ogni candidato potrà essere accompagnato al massimo da una persona, che dovrà anch’essa rispettare le misure di distanziamento e indossare la mascherina.

Gli studenti

In Emilia-Romagna gli studenti candidati all’Esame di Stato del II ciclo sono complessivamente 33.947 (lo scorso anno erano 33.838). I candidati interni sono 33.292, gli esterni 655. I numeri più alti si registrano, come per l’anno scolastico precedente, a Bologna e a Modena, che registrano rispettivamente 7059 e 6179 alunni. In provincia di Ravenna gli studenti candidati sono 2723, i candidati interni sono 2657 e quelli esterni 66.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Saranno invece 833 (l’anno scorso erano 816) le commissioni esaminatrici impegnate negli esami di Stato, 66 delle quali opereranno in provincia di Ravenna. Analizzando i dati per tipologia di indirizzo, si evidenzia che oltre 15 mila affronteranno l’esame di Stato nei licei, poco più di 11 mila nei tecnici e quasi 7 mila nei professionali. La ripartizione per tipologia di indirizzo rispecchia quella relativa all’anno scolastico precedente. Nella nostra provincia, i maturandi liceali sono 1127, 960 quelli che provengono dagli istituti tecnici e 636 quelli che arrivano dagli istituti professionati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • Il premio 'Cucina dell'anno' a una locanda romagnola: "Siamo orgogliosi"

  • Verso un nuovo decreto: coprifuoco, scuola al pomeriggio e restrizioni per i locali

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Il Coronavirus torna nelle case di riposo: positivi 14 anziani e 3 oss

  • Folle inseguimento sulle auto rubate nella notte: finisce con un incidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento