menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esce dal negozio pagando una birra, ma in tasca nascondeva la refurtiva: arrestato

L’uomo si è avvicinato alle casse e, dopo aver pagato la bevanda, è uscito dal supermercato

La Polizia di Stato ha proceduto all’arresto di un 35enne marocchino, senza fissa dimora, per il reato di tentato furto aggravato. Martedì pomeriggio una Volante dell’Ufficio Prevenzione generale Soccorso Pubblico è intervenuta presso l’Extracoop di via Bussato, presente all’interno del centro commerciale Esp, dove un addetto alla vigilanza antitaccheggio aveva fermato un ragazzo che si era impossessato di merce esposta sugli scaffali.

In particolare agli agenti intervenuti l’addetto alla sicurezza ha riferito di avere osservato lo straniero che visionava degli articoli nel reparto elettronica e poi subito dopo si spostava nel reparto alimentare, da dove prelevava una lattina di birra dagli scaffali. L’uomo quindi si è avvicinato alle casse e, dopo aver pagato la bevanda, è uscito dal supermercato. La guardia giurata ha provveduto quindi a fermare il giovane e lo ha accompagnato negli uffici dell’Ipercoop, dove il 35enne ha consegnato la confezione di uno speaker wireless che si presentava con la confezione rotta nella parte in cui è normalmente apposto il dispositivo antitaccheggio. 

L'uomo è stato preso in consegna dai poliziotti che lo hanno condotto negli uffici della Questura, dove è stato dichiarato in arresto per il reato di tentato furto aggravato. Il 35enne, dopo le formalità del caso, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida dell’arresto. La merce, del valore complessivo di 30 euro, sarà riconsegnata ai responsabili dell’Ipercoop.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento