menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo caso di presunte esche avvelenate: cagnolina finisce dal veterinario

A 'fiutare' il boccone è stata Dolly, che ne ha ingerito una parte prima che la sua proprietaria Valentina riuscisse ad allontanarla

Ancora un caso di presunte esche avvelenate nel ravennate. Questa volta il boccone è stato trovato, domenica mattina intorno a mezzogiorno, in fondo a via dei Poggi nei pressi dell'argine del fiume da Valentina, che stava portando a spasso la sua cagnolina Dolly. E a 'fiutare' il boccone è stata proprio Dolly, che ne ha ingerito una parte prima che la ragazza riuscisse ad allontanarla. "Era una sorta di pastone con dentro parti di colore blu", spiega Valentina: dettaglio che ha subito fatto pensare si potesse trattare di veleno.

La ragazza ha immediato portato la cagnolina dal veterinario, a cui ha consegnato anche l'esca. Il cane, dopo aver rigettato quanto ingerito, si sta lentamente riprendendo. Secondo i residenti non si tratterebbe del primo caso di esche avvelenate nella zona. Le indagini sono in mano al nucleo Forestale dei Carabinieri di Ravenna.

esca1-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento