Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Caos all'Esp: vuole pagare in saldo la merce della nuova collezione e picchia la commessa

“Devi stare zitta” e le rifila uno schiaffo al volto. Grave episodio ai danni di una commessa avvenuto domenica scorsa all’interno di un negozio di abbigliamento del centro commerciale Esp

“Devi stare zitta” e le rifila uno schiaffo al volto. Grave episodio ai danni di una commessa avvenuto domenica scorsa all’interno di un negozio di abbigliamento del centro commerciale Esp. A riportare il fatto è Mauro Bertolino, delegato comunale di Forza Italia a Ravenna, che oltre a descrivere quanto accaduto sottolinea come questo sia dovuto al “continuo clima di tensione creato dai fatti di cronaca che vedono protagonisti immigrati, che si sentono in qualche maniera penalizzati da chi in realtà cerca solo di fare applicare la legge”. 

“Questo a mio avviso - dice ancora Bertolino - è dovuto ad una politica di sinistra troppo buonista e lassista che ha lasciato per troppo tempo diventare la normalità, situazioni che non rispettavano assolutamente le leggi del nostro paese contribuendo a far diventare diritti acquisti situazioni e atteggiamenti illegali”.

IL FATTO

Una signora di colore con marito e altri 2 bambini al seguito ha preteso di pagare in saldo della merce della nuova collezione, affermando di averlo preso nella zona saldi. “Al rifiuto di una commessa di farle pagare il prezzo che voleva lei, dapprima ha iniziato a urlare facendo scappare i clienti, poi è passata ad insultare pesantemente la dipendente mentre il marito minacciava con i pugni alzati anche il commesso che la stava difendendo. Ad un certo punto la signora di colore ha dato uno schiaffo sulla bocca alla ragazza del negozio, dicendole di tacere” ha raccontato Bertolino, secondo quanto riportatogli dal commesso coinvolto. “Ha inoltre minacciato di buttare lo scontrino e di chiamare la polizia per far fare una multa al negozio. Purtroppo la ricerca della vigilanza nei dintorni da parte di un’altra commessa è risultata vana ed una volta trovata, a fatto ormai compiuto, la vigilanza non poteva fare più nulla. Così la famiglia di colore ha lasciato il negozio” racconta Bertolino

“Ecco che anche una semplice discussione in un negozio di abbigliamento si può trasformare in una situazione molto spiacevole con tanto di percosse nei confronti di una commessa che tentava solo di far pagare il dovuto per la merce prescelta dall’acquirente” conclude l’esponente di Forza Italia

(FOTO DI REPERTORIO)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos all'Esp: vuole pagare in saldo la merce della nuova collezione e picchia la commessa

RavennaToday è in caricamento