"Consulenze gratuite": l’Ordine degli Avvocati e dei Medici chiedono accertamenti alla Procura

L’Ordine degli Avvocati e l’Ordine dei Medici della Provincia di Ravenna, tramite i rispettivi Mauro Cellarosi e Stefano Falcinelli, hanno depositato un esposto alla Procura della Repubblica di Ravenna

L’Ordine degli Avvocati e l’Ordine dei Medici della Provincia di Ravenna, tramite i rispettivi Mauro Cellarosi e Stefano Falcinelli, hanno  depositato un esposto alla Procura della Repubblica di Ravenna, per accertare, affermano, "la sussistenza di condotte scorrette da parte di un sedicente "dottore" il quale da qualche tempo pubblicizza sul territorio ravennate, in modi e forme che si ritengono impropri, consulenze gratuite finalizzate alla richiesta di risarcimento danni in materia di sanità, infortuni sul lavoro e incidenti stradali, promettendo, tra l'altro, il pagamento degli onorari solo in caso di effettivo risarcimento". 

Affermano Cellarosi e Falcinelli: “Al di là della sussistenza o meno dell’ipotesi di reato di esercizio abusivo della professione nel caso in esame, riteniamo doverosa una verifica, trattandosi di materia delicata e di una condotta che appare lesiva della dignità e del decoro della professione legale e medica, nonchè ingannevole per i cittadini, attratti dall’offerta di prestazioni gratuite. I codici deontologici di avvocati e medici, peraltro, vietano espressamente di effettuare forme di pubblicità con slogan evocativi e suggestivi, privi di contenuto informativo professionale e prevedono che  la corresponsione dei compensi per le prestazioni professionali non sia subordinata ai risultati delle prestazioni medesime" .

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 “E’ necessario - osservano - contrastare con fermezza il fenomeno dell’abusivismo in quelle professioni ove è necessario possedere i titoli abilitanti per l’esercizio e, con il supporto delle Istituzioni, sensibilizzare l’opinione pubblica tramite percorsi comuni di divulgazione, affinché gli utenti siano in grado di segnalare o denunciare tutti i casi sospetti di abuso di una professione medica, odontoiatrica o legale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Coronavirus, la nuova fotografia dei contagiati: undici sono in isolamento domiciliare

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento