Cronaca

Estate più sana con Happy Bio: la frutta in spiaggia

Con le sue merende di frutta biologica, Happy Bio 2015 presentato venerdì mattina al Bagno Vela di Punta Matrina Terme, quest'anno assume nuovi significati attraverso la lente dell'Expo "Nutrire il pianeta, energia per la vita"

Frutto della collaborazione fra Confcommercio Ravenna, Stabilimenti Balneari e Fattorie Faggioli di Cusercoli (FC), il Progetto Happy Bio fin dal suo inizio, oltre 12 anni, ha una mission ben precisa: non solo spiaggia e ombrellone, ma qualificare le vacanze con una proposta turistica legata al benessere, ad una sana alimentazione, ad un nuovo modo di fare turismo.

Con le sue merende di frutta biologica, Happy Bio 2015 presentato questa mattina al Bagno Vela di Punta Matrina Terme, quest’anno assume nuovi significati attraverso la lente dell’Expo “Nutrire il pianeta, energia per la vita” perché caratteristiche per far diventare Happy Bio un progetto smart ci sono tutte: dalle scelte più responsabili, eco friendly, alla sana alimentazione con i prodotti locali, all’animazione culturale dedicata ai più piccoli, alle attività di wellness per una buona forma fisica, in pieno accordo con l’ambiente circostante e mirate ad aumentare quello che è il valore aggiunto di ogni località.

“E’ un progetto smart a tutti gli effetti - sottolinea Fausto Faggioli, promotore del progetto - in cui si ha l’obiettivo di proporre una spiaggia eco-friendly, uno spazio che ci aiuti a realizzare esperienze di qualità, facendo allo stesso tempo del bene all’Ambiente, favorendo la partecipazione degli ospiti in un’ottica di ottimizzazione delle risorse e dei risultati, con la piena consapevolezza che oltre alla vacanza esiste il grande valore dell’ospitalità. Inoltre, un progetto che si è rinnovato nella capacità di relazionarsi con altri settori, è diventato “capofila” per  una piena integrazione fra mare-città-campagna, coinvolgendo “SouveniRavenna” un gruppo di imprenditori del Centro storico ravennate  che hanno creato un felice percorso d’acquisto basato sulla “fiducia”, quale vero e proprio lusso dei nostri tempi. Un modello di “best practice”, una precisa strategia di marketing territoriale che molte imprese pubbliche e private hanno preso come esempio trasferendolo sui loro Territori, in Italia e all’estero.”

“Queste collaborazioni fra gruppi d’imprenditori - sottolineano Maurizio Giorgioni e Patrizia Passanti, componenti del Comitato di Presidenza Confcommercio Ravenna - ci permetteranno di passare da un falso ben-essere a un autentico ben-vivere, progettando nuovi modelli imprenditoriali, condizione essenziale per la competitività e l’innovazione. Innovare, differenziare e convertire prodotti e processi produttivi in chiave sempre più green per rilanciare il nostro sviluppo, attraverso un forte impulso che può venire da concrete iniziative imprenditoriali.
Gli imprenditori di questi progetti operano in stretto rapporto con l’intero Territorio, puntando e investendo nelle risorse umane ai fini di  creare anche le condizioni che permettano l’insediamento di nuove attività produttive”.

“Le iniziative di Happy Bio - aggiunge Daniele Ferrieri di Confcommercio - sono per l’ospite una “garanzia” per una vacanza che consente di staccare completamente la spina, nel pieno rispetto dell'ambiente. Una vacanza che permette di godere in pieno di tutte le proposte in totale armonia, contribuendo a portare i principi della sostenibilità all'interno del consumo quotidiano in modo creativo e stimolante.”

“La vacanza - conclude il gruppo degli Stabilimenti Balneari - a differenza del passato in cui coincideva  con il tempo della sospensione dell’identità e del riposo, è diventata sempre più un forte momento di ricerca e affermazione di sé, dei propri valori e delle proprie passioni. Oggi quindi,  coerenti con la vocazione del nostro Territorio, vogliamo proporre emozionanti esperienze per comunicare, anche attraverso le nuove tecnologie, il grande patrimonio ravennate, sempre sostenuti dal calore di una stretta di mano ed un sorriso ospitale che alla Romagna non manca di certo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate più sana con Happy Bio: la frutta in spiaggia
RavennaToday è in caricamento