rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca

Ex caserma della Finanza di Lido di Dante: un'impresa edile si aggiudica l'asta

L'intenzione del Comune, aveva spiegato l'assessora Federica del Conte, era quella di creare nuovi edifici residenziali "per restituire decoro alla zona e valorizzare la vocazione turistica della località"

Nuova vita alla ex caserma della Guardia di Finanza di Lido di Dante. Nei mesi scorsi il Comune aveva messo all'asta l'immobile di via Marabina, un'area di 1012 metri quadrati e composta da due fabbricati. L'intenzione del Comune, aveva spiegato l'assessora Federica del Conte, era quella di creare nuovi edifici residenziali "per restituire decoro alla zona e valorizzare la vocazione turistica della località".

Per l'acquisto dell'edificio sono pervenute due offerte, entrambe ammesse all'asta poi provvisoriamente aggiudicata dalla società Tecno Srls di Cotignola, azienda edile che si occupa della costruzione di edifici residenziali e non residenziali. Il prezzo base dell'asta era fissato a 165.363 euro, la Tecno srls ha fatto un'offerta di 193mila (oltre a 42.460 euro di Iva). Dovranno ora essere verificati i requisiti previsti dall'avviso di asta pubblica. Non ci sono vincoli sull'immobile da parte della Soprintendenza, quindi si potrebbe procedere all'effettiva costruzione di edifici residenziali, come era nelle intenzioni dell'amministrazione.

Si tratta di una buona notizia per Lido di Dante, che da tempo aveva chiesto al Comune di muoversi per la riqualificazione dell'area abbandonata da decenni. L'ex area demaniale, abbandonata da decenni, era già stata a inizio 2021 oggetto di un'opera di street art: una serie di pannelli artistici ispirati alla Divina Commedia, terminati in aprile, per riqualificare lo spazio al centro della località turistica e stimolare l'opinione pubblica proprio in vista dell'emissione del bando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex caserma della Finanza di Lido di Dante: un'impresa edile si aggiudica l'asta

RavennaToday è in caricamento