menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Adesca anziano per sottrargli i soldi della pensione appena ritirata alle poste

La vittima è riuscita ad accorgersi delle manovre della ladra e a chiedere aiuto proprio mentre passava una Volante della polizia di Stato

E' finita in manette, con l'accusa di furto aggravato, una 28enne romena che ha approfittato di un anziano per sfilargli di tasca parte della pensione appena ritirata alle Poste. Tutto è iniziato verso le 13.20 di giovedì quando gli agenti di una Volante del Commissariato di Faenza, che stavano transitando in piazzale Sercognani, si sono imbattuti nella vittima che gridava aiuto e cercava di inseguire una ragazza. Il personale della polizia di Stato è intervenuto immediatamente e, dopo un breve inseguimento, ha bloccato la straniera e ricostruito quanto accaduto. Secondo il racconto dell'anziano, l'uomo si trovava al volante della propria auto quando era stato avvicinato dalla 28enne che gli aveva prima chiesto un passaggio per arrivare alla stazione ferroviaria e, poi, 5 euro per fare il biglietto del treno. Durante il tragitto, la romena aveva insinuato una mano nella tasca dei pantaloni della vittima ed era riuscita a sfilargli un rotolo di contanti. Circa 400 euro che rappresentavano parte della pensione appena riscossa dall'anziano. 

Accortosi delle manovre della straniera, la vittima ha inchiodato con l'auto e chiesto la restituzione del denaro ma la romena era riuscita ad uscire dall'abitacolo incappando, però, nella pattuglia della polizia di Stato. Mentre la 28enne veniva portata in Commissariato, una seconda Volante ha ispezionato la zona e, sotto un veicolo in sosta in piazzale Sercognani, il rotolo di contanti è stato recuperato e restituito all'anziano. La donna, risultata essere una vecchia conoscenza delle forze dell'ordine per reati analoghi, è stata quindi dichiara in arresto. Nella mattinata di venerdì è stata processata per direttissima e il giudice, dopo aver convalidato il fermo, ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa della prossima udienza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento