rotate-mobile
Cronaca Faenza

In casa oltre tre chili di marijuana e armi: arrestato un 45enne

Nell'abitazione del 45enne sono state trovate diverse confezioni di droga sottovuoto, oltre tremila euro in contanti. In suo possesso anche armi regolarmente detenute e un numero di munizioni superiori a quanto previsto dalla legge

Sono stati trovati con oltre tre chili di marijuana, armi e munizioni. Gli agenti della Squadra Mobile di Ravenna, hanno arrestato lunedì a Faenza due incensurati, rispettivamente di 45 e 70 anni. Quest'ultimo è tornato in libertà dopo che il 45enne lo ha scagionato dalla vicenda. Nell'abitazione di quest'ultimo sono state trovate diverse confezioni di droga sottovuoto, oltre tremila euro in contanti. In suo possesso anche armi regolarmente detenute e un numero di munizioni superiori a quanto previsto dalla legge. Martedì si è svolta l'udienza di convalida nel tribunale di Ravenna.

Sequestro di marijuana e armi (foto Argnani)

Durante il controllo di lunedì, il 45enne ha ammesso di avere una modesta quantità di stupefacente per uso personale, consegnando due involucri contenenti pochi grammi di hashish e marijuana. Una volta appreso che gli investigatori dell’Antidroga della Squadra Mobile avrebbero comunque proceduto alla perquisizione dell’abitazione, l’uomo ha chiesto di poter allontanare alcuni operai che stavano svolgendo lavori in giardino, al fine di tutelare la propria privacy.

In particolare, rivolgendosi all'anziano, ha spiegato che avrebbero proseguito i lavori nei giorni seguenti, aggiungendo di portare via il borsone degli attrezzi. Su sollecitazione del padrone di casa, quest’ultimo, mentre i poliziotti entravano in casa per proseguire le operazioni, si è recato in un locale di servizio dove ha recuperato un voluminoso borsone per caricarlo sull’auto.

Il movimento ha insospettito i poliziotti, che hanno verificato comunque l’uscita degli operai. Il controllo del borsone ha permesso di scoprire al suo interno diversi sacchetti sottovuoto, con oltre tre chili di marijuana. Sono inoltre stati sequestrati 3500 euro in banconote, ritenuti provento dell’attività di spaccio, due bilance elettroniche di precisione e un’apparecchiatura per la confezione dei sacchetti. Al termine delle operazioni e sulla base di quanto emerso nel corso dell’attività, i due sono stati arrestati e condotti in carcere come disposto dal procuratore.

Nel corso dell’operazione sono state anche sottoposte a  verifica alcune armi (pistole e fucili) e munizionamento, che l’uomo aveva legalmente, poi acquisite in considerazione dell’avvenuto arresto. Nel corso dei successivi accertamenti si è scoperto che il munizionamento detenuto era numericamente superiore rispetto a quanto previsto dalla normativa di settore e, pertanto, è scattata un’altra denuncia nei suoi confronti all’autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In casa oltre tre chili di marijuana e armi: arrestato un 45enne

RavennaToday è in caricamento