rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Cronaca Faenza

Faenza, contro i cattivi odori la Lega chiede i "nasometri"

Il consigliere regionale Andrea Liverani: "La tecnologia dei "nasometri" (o nasi elettronici) è nota da tempo: Arpae del Friuli utilizza già le strumentazioni che noi proponiamo"

"Diversi mesi fa abbiamo presentato un ordine del giorno per esortare l’Emilia-Romagna a fare come in Lombardia, dove i nasometri sono già utilizzati da tempo per misurare con parametri certi le emissioni odorigene che creano disagio al cittadino - spiega il consigliere regionale di Lega Nord Andrea Liverani - Abbiamo ritirato il nostro ordine del giorno dietro promessa che per alcune realtà dove il disagio olfattivo era particolarmente marcato, come Faenza, si attivassero tavoli tecnici e si pensasse di installare i “nasi elettronici” a scopo sperimentale". A inizio mese, infatti, è stato firmato il Protocollo d'intesa per il miglioramento della qualità ambientale nell'area industriale di Faenza. Tra gli impegni sottoscritti dalle parti c'è proprio la costituzione di un tavolo permanente sugli impatti odorigeni coordinato dall'assessore all'ambiente del Comune di Faenza Antonio Bandini.

Liverani chiederà che anche in Assemblea legislativa si arrivi presto ad un impegno preciso da parte dell’amministrazione: "La tecnologia dei “nasometri” (o nasi elettronici) è nota da tempo: recenti sperimentazioni hanno riguardato modelli di simulazione di dispersione degli odorigeni, riferite a composti quali ammoniaca, limonene, idrogeno solfato e così via. Arpae del Friuli utilizza già le strumentazioni che noi proponiamo. L’Emilia-Romagna arriva con profondo ritardo. Ora l’assessore Paola Gazzolo è passata dal “possibilismo” sui tavoli tecnici chiesti dal Carroccio, ad un’accelerazione improvvisa con una delibera: vedremo se il tutto si concretizzerà in fatti concreti e se i problemi che lamentiamo da tempo saranno risolti. Di certo, nel nostro ruolo di opposizione, non abbasseremo la guardia proprio adesso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faenza, contro i cattivi odori la Lega chiede i "nasometri"

RavennaToday è in caricamento